adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Ubriaco d’amore (2002)

sabato 28 Febbraio, 2015 | di Chiara Checcaglini
Ubriaco d’amore (2002)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE PAUL THOMAS ANDERSON
L’amore è a colori
Dopo due film enormi e debordanti come Boogie Nights e Magnolia, nel 2002 Paul Thomas Anderson decide di sorprendere e straniare con un film apparentemente più leggero e inquadrabile nettamente nei confini della commedia.

Apparentemente, appunto. Vero, Anderson prende alcuni ingredienti dalla commedia romantica: la faccia di Adam Sandler, la storia d’amore (con lieto fine), l’equivoco (grottesco), una corsa all’aeroporto, un tramonto alle Hawaii. Ma attraverso il filtro del suo stile potentissimo ne distorce i tempi e il ritmo, e li riempie di soluzioni visive e uditive per dar forma alle schegge di caos che travolgono la vita di Barry Egan.mediacritica_punch-drunk-love2 Come le danze di colori, o le dissolvenze a iride, o il dirompere di rumori improvvisi nel silenzio, a evocare graficamente e sonoramente un’indefinibile sensazione di disagio, di insofferenza, di infelicità rispetto ad una posizione in cui, a ben vedere, Barry non dovrebbe poi trovarsi tanto male. Che sia a causa della routine del bravo lavoratore, o della presenza soffocante di sette sorelle indagatrici, o della mancanza di un amore, Barry è frustrato, intimidito e preda di scatti d’ira. Dal suo garage-ufficio e dalla casa opprimente, Barry cerca altro: miglia-premio per volare lontano, o il conforto di una linea erotica, sempre usando il telefono come unico legame tangibile con un altrove, con altre persone che esulino dal suo contorno di famiglia-lavoro. Almeno fino all’arrivo di Lena. Uno dei motivi ricorrenti del film pare proprio un’incolmabile distanza da coprire, dall’amore o dall’adeguatezza al proprio posto nel mondo. Come al solito Anderson muove ovunque la macchina da presa, indugia sulla profondità di campo, aspettando o precedendo Barry, lo guarda guardare l’irrompere dell’assurdo (l’incidente, l’armonium) che sta per la manifestazione esteriore di una forza compressa e repressa. E Barry a un certo punto comincia a vedere e a muoversi, a correre in lungo e in largo e ad accorciarla, questa distanza: perché alla fine della strada, del tunnel, del parcheggio, del corridoio, c’è lei, Lena, che Barry lo aspetta e lo vuole così com’è. L’improbabile sottotrama “thriller” con a capo Philip Seymour Hoffman è la sfida di Barry, il sismografo che registra gli sbalzi della sua remissività e della sua rabbia, il punto di svolta in cui converge la forza inarrestabile rilasciata dal sentimento una volta divenuto una Cosa Vera. Se i film precedenti di Anderson rilevavano con profondità varie versioni di un sogno americano spezzettato, Ubriaco d’amore ne accoglie i frammenti e propone un antidoto, così inebriante e stordente da permettere di sopportare qualsiasi cosa.

Ubriaco d’amore [Punch-Drunk Love, USA 2002] REGIA Paul Thomas Anderson.
CAST Adam Sandler, Emily Watson, Philip Seymour Hoffman, Luis Guzman.
SCENEGGIATURA Paul Thomas Anderson. FOTOGRAFIA Robert Elswit. MUSICHE Jon Brion.
Commedia, durata 89 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly