adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

God Bless the Child

sabato 28 Novembre, 2015 | di Marco Longo
God Bless the Child
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE 33° TORINO FILM FESTIVAL
Soli per un giorno
Non sono chiare − lo spettatore può soltanto immaginarle − le ragioni che spingono una madre, ancora giovane e già vedova, a fuggire dalla propria casa di primo mattino abbandonando i propri cinque figlioletti a se stessi.

Il film di Robert Machoian e Rodrigo Ojeda-Beck, tra i più interessanti in concorso al Torino Film Festival, non solo non si pone il problema di doverle giustificare, asciugando al minimo il racconto di questo abbandono e addirittura celando il volto della donna, ma sceglie caparbiamente di restituire l’intera vicenda attraverso il punto di vista dei cinque fratellini, la più grande e responsabile dei quali, Harper, è a dir tanto una pre-adolescente: gli altri quattro oscillano tra il primo e forse l’ottavo anno di vita, sono tanto fragili e indifesi quanto selvatici e incontenibili, e soprattutto − qui si cela il mistero e la grazia di questo splendido film − non possono essere considerati dei veri attori, perché non sanno cosa comporti recitare di fronte alla macchina da presa. mediacritica_god_bless_the_child_290God Bless the Child è infatti un’opera di studiatissima finzione, ma riesce nella mirabile impresa di risultare inedita proprio per la capacità di ridimensionare la macchina cinema allo sguardo, in buona parte inconsapevole, dei suoi giovanissimi protagonisti. Le dinamiche al centro del film, quelle del gioco, della condivisione di esperienze comuni, dell’esplorazione del mondo che circonda la casa in cui i bambini vivono, diventano dunque lo spunto per una rivalutazione della messinscena e del rapporto con ciò che in una sceneggiatura non potrebbe mai essere fissato, concordato, prestabilito. La caccia alla verità che l’infanzia spontaneamente porta con sé è ufficialmente aperta, e la costruzione delle premesse che rendano possibile lo shooting diviene centrale tanto quanto la vera e propria fase di riprese. Che cosa questi bambini − figli di uno dei due registi, che ha scelto la propria casa come set principale del film − esprimono del personaggio, e cosa invece di se stessi? La magia del film risiede in questo sottile e fascinoso confine, dove al rigore del piano regia, da sempre violento e arbitrario, rispondono il candore e l’imprevedibilità dell’innocenza.

God Bless the Child [id., USA 2015] REGIA Robert Machoian, Rodrigo Ojeda-Beck.
CAST Harper Graham, Elias Graham, Arri Graham, Ezra Graham, Jonah Graham.
SCENEGGIATURA Robert Machoian, Rebecca Graham. FOTOGRAFIA Robert Machoian.
Drammatico, durata 92 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly