adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

American Crime Story – L’assassinio di Gianni Versace

sabato 21 aprile, 2018 | di Teresa Nannucci
American Crime Story – L’assassinio di Gianni Versace
Serie TV
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

SPECIALE SERIE TV ON AIR
L’esagerazione della realtà
La seconda stagione di American Crime Story si incentra sull’assassinio di Gianni Versace, o meglio, su tutto ciò che si cela dietro a questa punta dell’iceberg. Edgar Ramìrez si imbarca nell’ardua impresa di rendere grazia al protagonista, suo malgrado di tutta la vicenda, mentre Darren Criss, sulla breccia dell’onda già dai tempi di Glee, ha il compito di portare sullo schermo la complicatezza delle diverse sfaccettature della mente di Andrew Cunanan.

Le polemiche legate alla narrazione di un fatto di cronaca come questo si sono accumulate nel corso dei mesi, vedendo in prima linea Donatella Versace e altre personalità vicine allo stilista opporsi a una rappresentazione di fatti e persone non corrispondenti alla realtà. american_crime_story_versace_290La sceneggiatura prende le mosse dal libro di Maureen Orth intitolato Vulgar Favors: Andrew Cunanan, Gianni Versace, and the Largest Failed Manhunt in US History e passa in rassegna una serie di avvenimenti culminati nel raid letale ai danni dello stilista. La cronaca di questi fatti ha impresso l’opinione pubblica a stelle e strisce forse ben più di quanto abbia fatto in Italia, e da qui nasce la maggior parte delle difficoltà del far accettare una rilettura di quanto accaduto.
Per quanto riguarda la serie in sé, purtroppo, la volontà di Ryan Murphy di attenersi alla realtà si scontra con il suo stile sopra le righe, ricco di immagini e colori che tendono ad astrarre le immagini. Ciò comporta in casi come questo una resa fiabesca di fatti e luoghi, ma mette in mostra il lato più surreale e caricaturale dei personaggi. Mentre Darren Criss è impeccabile dal punto di vista recitativo, le performance di Ramìrez e Cruz possono dirsi di molto al di sotto delle loro capacità, rendendo farsesca tutta una storia e un universo già complicato di per sé. Sicuramente il mondo della moda e dello sfarzo rappresentato (anche nell’immaginario comune) dalla famiglia Versace porta con sé una serie di elementi di esagerazione che allontanano le dinamiche dalla vita quotidiana del ceto medio, ma calcare la mano sul trucco e su una certa piattezza attoriale esalta ancora di più questa alienazione dalla realtà. Il risultato è una rappresentazione in cui i freaks in stile American Horror Story vengono introdotti nel mondo di tutti i giorni, con un effetto a dir poco straniante.
In altre parole, se da un lato la serie strega con un fascino da favola incantata, dall’altro lato incombono sullo spettatore continui scontri con stridori e caricature che limitano di molto la possibilità di entrare in sintonia con dinamiche e personaggi. Peccato, perché un glamour come questa storia aveva creato molte aspettative viste le possibilità di Murphy e compagni.

American Crime Story – L’assassinio di Gianni Versace [The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story, Usa 2018] IDEATA DA Ryan Murphy, Larry Karaszewski, Scott Alexander.
CAST Edgar Ramirez, Darren Criss, Ricky Martin, Penélope Cruz.
SCENEGGIATURA Tom Rob Smith, Maggie Cohn. FOTOGRAFIA Nelson Cragg, Simon Dennis. MUSICHE Mac Quayle.
Drammatico, durata 50 minuti (9 episodi).

American Crime Story – L’assassinio di Gianni Versace
3 2 60%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly