adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

One Tree Hill – Last season

giovedì 10 maggio, 2012 | di Teresa Nannucci
One Tree Hill – Last season
Serie TV
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

…e vissero felici e contenti
In principio fu Beverly Hills – 90210, poi fu la volta di Dawson’s Creek, infine è stato One Tree Hill a tenere compagnia agli appassionati del genere.

Con l’episodio numero 187 (andato in onda il 4 aprile negli USA) giunge al termine la narrazione dell’ultima generazione dei teen drama, nove stagioni piene di drammi e suspense, districate, come nella migliore delle tradizioni, tra licei, campi di basket e passerelle di moda. Gli ingredienti ci sono tutti e la struttura rimanda ai telefilm che lo hanno preceduto, stavolta però mancano soldi dati alle fiamme, pontili e scalette per entrare nelle camere altrui. Quanto i fan possano influire su una produzione tv è in questo caso molto evidente: One Tree Hill doveva interrompersi infatti al termine della settima stagione, ma quel finale così avventato e troppo traumatico ha fatto sì che il pubblico si battesse perché i personaggi non venissero abbandonati in modo così brutale, tra neve e pallottole. Così la The CW, produttrice della serie, ha deciso di continuare con altre 13 puntate, allungando poi la storia nelle 24 totali dell’ottava stagione: è quasi fisiologico che dal quattordicesimo episodio il telefilm appaia stancamente ripetitivo e sdolcinato. Dopo l’abbandono nella settima stagione dei due protagonisti centrali e con il calo di spettatori dell’ottava, altri 13 episodi sono stati comunque confermati, risanando alcuni dei danni provocati dalle puntate più insignificanti. Sebbene possa sembrare un racconto a sé stante, la nona stagione risulta accelerata ma accattivante, pronta a concludere le avventure di un cast rinnovato negli anni, che ha però saputo mantenere una forte coerenza e continuità interna. Ad ogni modo, se l’ambientazione altolocata, i problemi finanziari inesistenti e il proliferare di matrimoni ci rimanda a Beverly Hills, l’omaggio del monologo finale è rivolto a Dawson’s Creek, con i corridoi del liceo animati dai fantasmi del passato che la fanno da padroni. Dopo molti richiami interni, gestiti con continue riprese di film autoreferenziali, la serie giunge al termine, in pieno stile “…e vissero felici e contenti”, con una pacifica chiusura dei conti rimasti in sospeso e tutti i personaggi che sorridono alle telecamere e al loro futuro, consapevoli delle proprie capacità e sereni con i loro problemi. Inutile sottolineare l’irrealtà di questa evenienza, ma forse è questo lato così spudoratamente fiabesco a farci affezionare tanto ai personaggi e che ci rende nostalgici e malinconici nel doverli salutare. C’è da chiedersi se per il futuro le produzioni televisive decideranno di riproporre una struttura così affermata o continueranno a tentare prodotti alternativi, con risultati soddisfacenti solo in rari casi e mai all’altezza del confronto con i sopra citati per seguito e durata, con la viva speranza che patetici spin-off non siano nemmeno presi in considerazione. Perché se c’è una cosa sicura, è che, per quanto si cerchino variazioni sul tema (talvolta dimostratesi anche valide), la ricetta originale, composta da bei protagonisti con personalità forti e spesso troppo maturi per la loro età, è il mosaico che più di tutti convince e assicura un successo stabile e duraturo, confermando inoltre il dominio in questo campo delle produzioni americane.

One Tree Hill [id., USA 2003-2012] IDEATORE Mark Shwan.
CAST James Lafferty, Sophia Bush, Chad Michael Murray, Bethany Joy Lenz, Paul Johansson, Craig Sheffer, Hilarie Burton, Barbara Alynn Woods, Austin Nichols.
Teen Drama, durata 41 minuti (episodio), stagioni 1-9.

One Tree Hill – Last season
3.5 2 70%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly