adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Reality

lunedì 1 Ottobre, 2012 | di Nicola Peirano
Reality
Speciale
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Antropologia di un teledipendente
Se ci riferiamo alla sua etimologia, lo “spettacolo della realtà” non inventa nulla che non sia già stato espresso dall’Arte, che senza negare il reale come referente, lo rimpiazza con un suo simulacro. Nessun linguaggio precedente però si era spinto con la stessa premeditazione perversa e l’uso di una grammatica volutamente degradante e deprimente, a rivelarne, secondo l’assunto matrixiano, la natura di messa in scena.

Garrone esplicita fin troppo, visti i momentanei eccessi di surrealtà, il paradosso sul quale la mitologia televisiva fonda le proprie ambizioni: convincere che la vita vera non sia quella illusoria al di fuori, ma dentro la casa, il tubo catodico. L’esito di questa schizofrenia è un cubo alla Rubik che non si può più ricondurre alla matrice originaria, dove ogni strato, il reale e i suoi surrogati, sono ben distinti. Luciano Ciotola, votato a questa eresia, ne viene tradito doppiamente, poiché non perde solo la sua consistenza di essere umano, ma non guadagna nemmeno lo statuto di personaggio. Emerge qui tutta l’attenzione per la psicopatologia di un inetto che non sa farsi attore, ma scimmiotta le movenze dell’animale televisivo senza comprendere la sua ferocia, l’intenzione di colui che consapevolmente sa farsi strumento della tv, per poi potersi servire della sua aurea di sacralità. Luciano invece, che alla fine risulta infinitamente più stupido del concorrente gieffino medio, le si affida come un bambino, chiedendole fiducioso un’investitura a divo e venendone in cambio divorato. Reality è in fondo una storia di fagocitazioni. Da una parte quella del corpo umano, marcato a vista dalla cinepresa secondo movenze tipicamente televisive, decontestualizzato dal suo ambiente d’origine, sfocato e sbiadito, e fintamente eternato dalle luci della ribalta. Dall’altra quella della tv nei confronti del cinema, al quale sottrae lo spazio vitale, contaminandone il lessico e la sintassi, colonizzando fisicamente una Cinecittà in stato di decomposizione.

Reality [id., Italia/Francia 2012] di Matteo Garrone.
Con Aniello Arena, Nando Paone, Loredana Simioli, Nunzia Schiano.
Sceneggiatura di Maurizio Braucci, Ugo Chiti e Matteo Garrone, fotografia di Marco Onorato, musiche di Alexandre Desplat.
Commedia Drammatica, durata 115 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly