adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

63° Festival di Sanremo

mercoledì 20 Febbraio, 2013 | di Paola Gianderico
63° Festival di Sanremo
TV
0
Facebooktwittermail

Edizione post-moderna
Se penso al Festival di Sanremo mi viene sempre in mente un film stracult, Gole ruggenti di Pier Francesco Pingitore, che riassumeva in chiave grottesca, ma con un’efficacia cronachistica superiore a qualunque approfondimento dei tg dell’epoca, il clima di combine che regnava sulla rassegna mu­sicale allo scoppio di Tangentopoli.

Da lì in poi, ai fiori gettati sul palco per la Pizzi e Claudio Villa (macchiati di rosso dal proiettile di Tenco), si sono susseguiti i lanci delle monetine e gli svolazzamenti delle farfalle, ma lo spettacolo, col suo carrozzone di scandali veri o presunti, ha sempre mantenuto una linea tendenzialmente popolare. Specie negli ultimi anni, in cui il sistema di televoto si è sostituito alla giuria di qualità, decretando automaticamente e con largo anticipo la scontata vittoria del giovane talent di turno.mediacritica_Sanremo2013 L’accoppiata Fazio-Littizzetto, andata in scena in un momento non proprio di massima stabilità per il paese, dove le poltrone vacanti erano più fuori che dentro la sala del teatro Ariston, ha cercato di proporre un’edizione che conciliasse l’alto con il basso – a cominciare dalla scenografia, omaggio incrociato al barocco e all’informale – inserendo in gara sia i finanziatori dei call-centers e beniamini dei bimbiminkia dal credito telefonico inesauribile, che gli artisti apprezzati da un pubblico di nicchia. Decidendo finalmente di non far concorrere i dinosauri della canzone italiana tra i big, ma di ospitarli all’interno dell’amarcord dedicato ai grandi successi commerciali del passato, alternandolo però ad un tributo rivolto alla grande tradizione lirica, da Verdi a Wagner, di solito nascosta nelle collocazioni di fascia notturna. E’ stato insomma il trionfo del post-moderno, già inaugurato da Benigni con la lettura della Costituzione e ancor prima della Divina Commedia, che riassegna alla televisione il ruolo pedagogico con cui era nata nel dopoguerra. Poco importa che l’ingrato compito di diffondere la cultura alla massa debba passare per il Festival dell’Unità, perché in questo caso bisogna tenere conto del contenitore che racchiude il messaggio. I sermoni trasmessi da Raitre o La7 con Saviano infatti, appaiono intrisi di un’insopportabile retorica perché indirizzati ad una platea cosciente ed autocelebrativa, che fa della lotta civile una medaglia al valore da appuntare sulla propria giacchetta, mentre diventano Vangeli per infedeli se riversati sul primo canale nazionale, durante l’evento che catalizza l’attenzione dell’intera popolazione. E vuoi per le polemiche (stavolta è toccato a Crozza), vuoi per la curiosità di assistere in diretta ad una gaffe o a qualcuno che inciampa sulle scale, chiunque, anche solo per un istante, cede alla tentazione di sintonizzarsi. Ed è così che parlare di femminicidio e coppie omosessuali (non alla maniera de I soliti idioti l’anno scorso) assume un significato totalmente differente ed una reale utilità. Perché scuote e sensibilizza fino all’ultimo cittadino, il più indifferente, abituato finora ad una macchina sanremese macchiettistica, trasposizione in eurovisione della Terra dei cachi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly