adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

La guerra lampo dei Fratelli Marx (1933)

mercoledì 2 Ottobre, 2013 | di Filippo Zoratti
La guerra lampo dei Fratelli Marx (1933)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

2 OTTOBRE, COMPLEANNO DI GROUCHO MARX
Noi vogliamo la guerra!
Nonostante oggi sia ritenuto pressoché all’unanimità il capolavoro dei Fratelli Marx, La guerra lampo all’epoca della sua uscita in sala fu un sonoro fiasco. Malgrado la presenza alla regia di Leo McCarey e malgrado lo stato di grazia dei quattro Marx (Groucho, Harpo, Chico e Zeppo, mentre Gummo s’era ormai già da anni staccato dal gruppo).

Anzi, è proprio a causa della straripante comicità e della sbeffeggiante satira che il film venne non solo poco compreso dal pubblico, ma addirittura proibito in Germania e in Italia. Vista oggi – praticamente a 80 anni dalla sua realizzazione – questa “Zuppa d’anatra” (come recita il titolo originale) stupisce ancora per l’intreccio surrealista delle gag e per il ritmo visivo irresistibile. mediacritica_la_guerra_lampo_dei_fratelli_marxLa vena anarcoide dei Fratelli stavolta ci porta nello stato di Freedonia, dove la ricca signora Teasdale decide di concedere l’ennesimo prestito al Paese in panne solo se verrà nominato un nuovo capo del governo: il progressista e audace Rufus T. Firefly. Il nuovo primo ministro assume i poteri di un folle dittatore, spiantato e desideroso a tutti i costi di far scoppiare la guerra col vicino stato di Sylvania. Quando venne riscoperto negli anni ’60 – durante i movimenti di protesta contro la guerra del Vietnam -, La guerra lampo assunse finalmente non più solo i connotati di uno strampalato calembour autoreferenziale, e iniziò ad essere considerato parodia dell’operetta lubistchiana e pungente satira politica antimilitarista anticipatrice del Grande Dittatore di Chaplin. In effetti il quinto lungometraggio targato Marx è un sapiente connubio di entrambi i registri, talmente lampante da risultare troppo avanti coi tempi. Ancora oggi stentiamo ad immaginare qualcuno che con la stessa lucida follia possa mettere in scena una sequela così esplosiva di assurdità esilaranti, di nonsense e bordate al vetriolo. Coi suoi vistosi baffi e sopracciglia dipinti, il sigaro fra i denti e lo sguardo ammiccante, Groucho/Firefly distrugge dall’interno l’ordine costituito, e nel sabotaggio dissacratorio può succedere di tutto: l’inserto musicale improvviso, il corteggiamento serrato (“Vi amo, volete sposarmi? Se rispondete di sì non mi vedrete mai più”), l’insensato scontro con un nemico che non vuole combattere (“Sono disposto a molte concessioni pur di evitare la guerra”, “Troppo tardi. Ho già pagato un mese di affitto per il campo di battaglia”). La logica insensatezza e l’anticonformismo corrosivo di La guerra lampo dei Fratelli Marx sono l’apice di una carriera, lo zenit di un linguaggio stralunato, allitterato e dissonante, utilizzato come grimaldello per smantellare le disprezzate convenzioni sociali. Per dirla con Woody Allen: “La guerra lampo è uno di quei film che danno un senso all’esistenza umana”.

La guerra lampo dei Fratelli Marx [Duck Soup, USA 1933] REGIA Leo McCarey.
CAST Groucho Marx, Harpo Marx, Chico Marx, Zeppo Marx, Margaret Dumont.
SCENEGGIATURA Bert Kalmar, Harry Ruby, Arthur Sheekman, Nat Perrin. FOTOGRAFIA Henry Sharp. MUSICHE Bert Kalmar, Harry Ruby, Frank Churchill.
Comico, durata 70 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly