adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Silent Night

sabato 8 Febbraio, 2014 | di Margherita Merlo
Silent Night
Inediti
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Niente vi salverà questa notte
Lo sapevate che il Natale rende la gente pazza? Tutti alla frenetica ricerca della propria porzione di felicità, ingordi, assuefatti da cibo, vino, canzoni, euforia e stress, col rischio di esplodere al minimo tocco. Ma pochi ricordano che c’è qualcuno che tutto vede e considera, qualcuno che conosce le buone azioni e i peccati di tutti noi, un essere onnisciente che non è il caso di stuzzicare troppo.

È la vigilia di Natale in una piccola cittadina del Winsconsin: mentre tutti si preparano per l’annuale sfilata dei Babbo Natale per le strade del centro, un misterioso assassino fa incetta di vittime tra gli ignari abitanti. Come tessere di un puzzle le morti si compongono, un’insensata efferatezza come comune denominatore, solo grosse impronte insanguinate come unica pista.mediacritica_silent_night Silent Night di Steven C. Miller è una favola nera: i bei pacchi dono marcano le vittime designate, le luci colorate strangolano a morte, la candida barba si tinge di scarlatto. Aspettarsi un capolavoro di alta tensione è cosa vana. Vedere il re del Natale torturare e uccidere, saltando fuori da dietro una porta, quando la luce si accende all’improvviso, mentre ti afferra arrivandoti alle spalle, fa il suo dannato effetto. Ma al settimo omicidio la formula si ripete sempre uguale, il suo arrivo si sente nell’aria, profumo di zucchero e sangue. Allora bisogna stare dalla parte del cattivo, abbracciare il suo credo per epurare il mondo dalla lussuria, da vizio, superbia, gola? Impossibile, il killer è una maschera senza voce, solo respiro e forza bruta, fiuta il peccato e lo annienta per poi ricompensare i giusti. È un’ombra, agisce in piena luce senza essere visto, non sembra reale, solo un incredibile incubo. Spostiamo lo sguardo allora verso chi tenta di ristabilire l’ordine: Jamie King interpreta il vicesceriffo Aubrey Bradimore, una tipa tosta che cade e sa rialzarsi. Purtroppo la dolce e coraggiosa eroina è del tutto incapace di mantenere vivo l’interesse nello spettatore, mischiando momenti di crisi personale a incertezza nel procedere con le indagini fino ad attimi di pura follia in cui sembra svegliarsi dal torpore natalizio e diventare finalmente la protagonista desiderata. Peccato che siano solo brevi lampi di luce, del tutto inutili. Scavando fino in fondo, cosa rimane dunque del lavoro di Miller? C’è il ricordo di chi è venuto prima di lui: Natale di sangue di Charles E. Seiller Jr., del 1984, da cui Silent Night trae ispirazione senza la pretesa di narrarlo nuovamente, acciuffando gli spunti giusti per creare una storia vicina ma non identica. Ci sono gli omicidi, armi diverse, ognuno con la sua dose di oscuro umorismo, tutti fedeli ad una edulcorata linea gore, fantasiosa certo ma incapace di esplodere come dovrebbe. In definitiva, Silent Night merita almeno una chance, forse solo per assistere al duello tra un burbero Malcom McDowell e un Babbo bastardo armato di lanciafiamme.

Silent Night [id., Canada/USA 2012] REGIA Steven C. Miller.
CAST Jamie King, Malcom McDowell, Donal Logue, Ellen Wong, Andrew Cecon, John B. Lowe.
SCENEGGIATURA Jayson Rothwell. FOTOGRAFIA Joseph Withe. MUSICHE Kevin Riepl.
Horror/Thriller, durata 94 minuti.

Silent Night
3 1 60%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly