adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Arancia meccanica (1971)

sabato 26 Luglio, 2014 | di Nicola Peirano
Arancia meccanica (1971)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE STANLEY KUBRICK
Un film post-ideologico
Le ragioni per cui il cinema di Stanley Kubrick esercita un’impronta indelebile sulla coscienza collettiva sono molteplici, ma indubbiamente un motivo fondamentale è il suo essere “senza tempo”: andare oltre le congiunture storiche per cogliere l’immutabile fattore umano, scovare le costanti tra le diverse epoche, società e culture, dall’antica Roma al Settecento, dalla Grande Guerra al Vietnam. Il film che però più di altri appartiene al “nostro” tempo resta Arancia meccanica.

Tratto dal romanzo Un’arancia a orologeria di Anthony Burgess, il titolo racchiude in un’immagine il senso del libro e del film: incapaci di scegliere liberamente il bene o il male perché altri – lo Stato, in questo caso – scelgono per loro, gli uomini restano frutti appariscenti ma cavi all’interno, governati da ingranaggi e privi di sostanza autentica.mediacritica_arancia_meccanica1a Difficilmente però riusciremmo a guardare oggi a questa dialettica tra uomo libero e istituzioni nello stesso modo in cui avremmo considerato la sua attualità negli anni della contestazione e dello scontro ideologico. La causa è forse da rintracciare nella natura bifronte del film: da un lato, realizzato in un momento storico in cui l’azione violenta era connaturata all’attivismo politico, destò scandalo quando rappresentava omicidi e stupri privi di una vera intenzione, e che non rimandavano ad altro se non a loro stessi; dall’altro, descrivendo un futuro non così lontano, interpella più direttamente noi che non i nostri padri. Pestare, violentare, uccidere diventa facile come bere un bicchiere di latte, perché appunto sono azioni prive di scopo e che rispondono solo alla soddisfazione epidermica di un istante. La morale di Alex e dei suoi drughi è in fondo un “e perché no?”, come se la linea di demarcazione tra giusto e sbagliato si fosse assottigliata fino a scomparire. Lo Stato interviene per ristabilire il confine, premurandosi di punire e castrare piuttosto che correggere e rieducare, e imponendo un sistema di valori che non nasce da alcuna riflessione di tipo morale, finisce per legittimare le scorribande dei teppisti. Il bene e il male diventano in definitiva concetti astratti e categorie interscambiabili. Il paradosso è che Arancia meccanica getta un’ombra inquietante su ciò che sarà il futuro, ma il nostro presente ha fatto propria l’iconografia del film, che probabilmente rimane il più noto di Kubrick anche tra chi non lo ha visto. Trasformati in un mito pop, tra t-shirt, costumi di Halloween e persino simbologie Ultras, i drughi e la loro ultraviolenza vengono citati a piene mani nel cinema e fagocitati dalla cultura di massa, venendo quasi neutralizzati nel loro significato per essere ridotti a emblemi e marchi. È come se il cinema stesso come linguaggio risentisse dell’inesorabile trascorrere del tempo, perdendo la sua forza significante.

Arancia meccanica [A Clockwork Orange, Gran Bretagna/USA 1971] REGIA Stanley Kubrick.
CAST Malcolm McDowell, Patrick Magee, Adrienne Corri, Warren Clarke, Michael Tarn.
SCENEGGIATURA Stanley Kubrick. FOTOGRAFIA John Alcott. MUSICHE Walter Carlos.
Fantascienza/Drammatico, durata 131 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly