adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Honor de cavallería (2006)

sabato 19 Novembre, 2016 | di Marco Longo
Honor de cavallería (2006)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE TORINO FILM FESTIVAL STORY
Nel laboratorio di Chisciotte
Che gli adattamenti cinematografici del mito fondativo della letteratura moderna spagnola – il Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes – siano stati in molti casi un’impresa pindarica e produttivamente fallimentare, è sufficiente la vicenda di Terry Gilliam a ricordarcelo.

Resta il fatto che nel 2006 un ancora poco noto Albert Serra, consacrato poi tra i cineasti più importanti della propria generazione, riuscì nella prova facendo con Honor de cavallería un film allo stesso tempo fedele al modello e personalissimo. Dimentichiamo l’articolato intreccio picaresco dell’originale letterario: Serra porta nei boschi due attori non professionisti (un ex allenatore di tennis e un muratore, mediacritica_honor_de_cavaleria_290che torneranno ancora nei suoi film successivi) e li invita a improvvisare, nei ruoli di Don Chisciotte e Sancho Panza, un dialogo impari sui principi dell’arte cavalleresca e le indiscutibili ragioni per seguirli e dedicare loro un’intera esistenza. È invero l’anziano Don Chisciotte a parlare quasi da solo, impartendo a ogni occasione – su un prato, vicino a un ruscello, sotto la luna – una lezione malinconicamente folle, mentre l’ingombrante Sancho risponde di fatto con il silenzio, ma i suoi occhi sembrano affidarsi, tanto che, dissuaso da alcuni uomini d’armi a seguire il vecchio, egli ugualmente prosegue nell’insensato viaggio, destinato a ereditare il futuro della cavalleria. La macchina da presa ritrae due corpi a stretto contatto con la natura, in vari momenti del giorno e della notte, praticando una bellezza senza artificio, vibrante anche grazie all’uso virtuoso del suono e della luce naturale. Con istintivo slancio Serra connette a una composizione visiva classica un uso sperimentale del tempo interno all’inquadratura, producendo uno scarto non soltanto percettivo, ma teorico: formidabile la celebre battaglia di Chisciotte contro i mulini, qui letteralmente ridotta a un’inerme passeggiata tra gli alberi di una foresta sconquassata dall’invisibile forza del vento. Il film si direbbe così un’elegiaca lotta contro la morte stessa degli ideali, cioè dell’uomo e del cinema, quegli appigli più autentici ed eroici a cui potersi ancorare per progettare futuri. E se per giustificare i propri fallimenti cinematografici nell’affrontare Cervantes gli altri registi hanno optato in extremis per il making of, il documentario di backstage o la messinscena del processo al lavoro, Serra dirige immediatamente il film in quella direzione laboratoriale che nutre e sostiene il risultato finale. Sono sufficienti la natura, due dorsi di cavallo, un’improbabile e ammaccata armatura, e Don Chisciotte riprende vita: la cavalleria è il principio di ogni azione, anche nel cinema. Comprendi, Sancho?

Honor de cavallería [id., Spagna 2006] REGIA Albert Serra.
CAST Lluís Carbó, Lluís Serrat.
SCENEGGIATURA Albert Serra. FOTOGRAFIA Christophe Farnarier, Eduard Grau. MUSICHE Ferran Font.
Drammatico, durata 103 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly