adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Zero

sabato 8 Maggio, 2021 | di Eleonora Degrassi
Zero
Serie TV
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Quando una condizione limitante diventa un potere
Quando si è narrati, si conquista il proprio posto e finalmente si esiste, si diventa visibili: ha questa portata l’uscita di Zero, la prima serie tv italiana con la maggioranza del cast formato da afroitaliani e afrodiscendenti, dal 21 aprile 2021 sulla piattaforma Netflix. Zero, composta da otto episodi (diretti da Paola Randi, Ivan Silvestrini, Margherita Ferri e Mohamed Hossameldin), nata da un’idea di Antonio Dikele Distefano – che si ispira liberamente al suo romanzo Non ho mai avuto la mia età – e prodotta da Fabula Pictures con la partecipazione di Red Joint Film, racconta di Omar, detto Zero (Giuseppe Dave Seke), che scopre di avere uno straordinario superpotere: sparire.

È questa metafora uno dei punti più interessanti della narrazione: il ragazzo è un invisibile all’interno della società, vive con il padre e la sorella senza la madre, scomparsa da molti anni, è un rider col sogno di diventare disegnatore di manga con protagonisti neri, abita nella periferia di Milano, nel Barrio.

È consapevole della propria condizione tanto da dichiarare: “Io non c’entro mai niente con niente”; nessuno si è mai accorto di lui prima di allora. È proprio l’invisibilità a diventare arma per uscire dalla gabbia in cui è rinchiuso, a renderlo un supereroe, o meglio un eroe moderno, proprio perché sa essere in contatto con le sue emozioni, diventando emblema di una nuova mascolinità, figlia del nostro tempo, come tutti quelli che escono dal cono d’ombra in cui spesso sono incasellati.

Oltre i confini scopre l’amicizia, l’amore per Anna (Beatrice Grannò) che abita in centro città, e per la propria casa, il Barrio da cui voleva scappare. Combatte contro l’Agenzia Immobiliare del quartiere per proteggere il suo nido e lo fa assieme a Sharif (Haroun Fall), Inno (Madior Fall), Momo (Richard Dylan Magon) e Sara (Daniela Scattolin), amici, famiglia, corpo unico, compagni di un’avventura molto più grande di loro. Quello che Dikele Distefano fa è raccontare la favola di uno che non è predestinato ma è costretto a diventarlo, per sopravvivere in una società non all’altezza dei suoi stessi cambiamenti, una storia di crescita e formazione non solo dei personaggi ma anche per lo spettatore.

Netflix come scelta editoriale ha quella dell’inclusione e della valorizzazione della differenza, e Zero rientra alla perfezione in questa linea. Lungo gli episodi emerge chiara un’ovvietà che però è necessario ribadire: siamo tutti diversi e sta qui la grande ricchezza. Omar e i suoi amici sono italiani a tutti gli effetti – eppure tanti devono guadagnarsi qualcosa che è già loro – e parlano con una forte inflessione dialettale, hanno ciascuno la propria vita fatta di dubbi, sofferenze, gioie, comuni a tutti.

La serie non è certo perfetta, ha qualche problema a livello di sceneggiatura, propone alcuni cliché che pesano, eppure è leggera, ma non superficiale, e godibile, la forza del racconto e ciò che vuole dire sono molto più importanti di qualsiasi neo riscontrabile. La storia di Zero e dei suoi amici cambia il verso delle cose, modifica il segno e dimostra che si può pensare anche ad altre narrazioni con altri protagonisti, soggetti che guardano al futuro.

Zero [Italia 2021] IDEATORE Antonio Dikele Distefano (dal romanzo Non ho mai avuto la mia età).
CAST Giuseppe Dave Seke, Haroun Fall, Beatrice Grannò, Richard Dylan Magon, Daniela Scattolin, Madior Fall, Virgina Diop.
Fantastico/Drammatico, durata 20-25 minuti (episodio), serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly