adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Thanks for Sharing – Tentazioni (ir)resistibili

sabato 12 Aprile, 2014 | di Edoardo Peretti
Thanks for Sharing – Tentazioni (ir)resistibili
Inediti
1
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Dipendenze
“5 anni. Ricordo quando non riuscivo a fare 5 giorni”. È con questa frase, che accompagna il protagonista Mark Ruffalo nel camminare in mezzo ad ogni tipo di tentazione femminea, che si apre Thanks for Sharing di Stuart Blumberg, in Italia presentato al Torino Film Festival 2012 e poi distribuito in dvd col titolo Tentazioni (ir)resistibili.

Al centro delle vicende dei tre protagonisti c’è il sesso inteso come ossessione, dipendenza e patologia. Mark Ruffalo, Tim Robbins e Josh Gad fanno parte di un gruppo d recupero da dipendenze sessuali, ognuno giunto ad un diverso punto di guarigione: c’è chi, all’apparenza, ha lasciato da tempo tutto alle spalle ed è guida per gli altri,mediacritica_tentazioni_(ir)restibili chi è in una fase intermedia, guarito ma pronto a ricadere alla minima difficoltà, e chi è ancora agli inizi del duro cammino. Sui ritorni dell’ossessione pesano i saliscendi dei problemi personali, siano essi i rapporti col figlio, con la madre o una nuova storia d’amore. Thanks for Sharing, in un certo senso, può essere considerato una versione più “mainstream” di Shame di McQueen; inoltre, scriverne in questi giorni crea nella mente collegamenti con un film in sala diversissimo da entrambi, ma che parte dalla stessa base tematica e che punta l’attenzione su riflessioni non tanto differenti: Nymphomaniac. Sono opere che narrano del “lato oscuro del sesso”, oggetto del desiderio di chiunque di cui l’opinione pubblica raramente tende a considerare possibili le derive patologiche – e da questo punto di vista è significativa l’incredula reazione della ragazza di Ruffalo (Gwyneth Paltrow), la quale chiede sorpresa se il sesso può mai essere una malattia –, che in realtà sono molto più diffuse di quanto uno sia disposto a pensare. Thanks for Sharing sceglie, per affrontare lo spinoso argomento, la strada della commedia corale e amara, con più di un piede nel drammatico. L’umorismo è compito dei dialoghi ironici e brillanti, che in qualche occasione si ispirano alle sophisticated comedy classiche, mentre l’evolversi dei personaggi, i loro rapporti così come i rapporti con l’esterno hanno una valenza più chiaramente drammatica, nel classico schema narrativo di ricaduta e parziale risalita. Il film ha decisamente una sua efficacia “malinconica” e amara, pur con qualche passaggio non ben definito come gli altri: il suo essere a metà strada tra la poetica indie e quella mainstream gioca a favore, creando una certa ambiguità di fondo che rende più stratificata la rappresentazione della crisi dei personaggi. Allo stesso modo, il lieto fine è tutt’altro che ingenuo, suggerendo che in realtà la minaccia rimarrà sempre dietro l’angolo pronta a saltare fuori alla prima occasione.

Thanks for Sharing – Tentazioni (ir)resistibili [Thanks for Sharing, USA 2012] REGIA Stuart Blumberg.
CAST Mark Ruffalo, Tim Robbins, Josh Gad, Gwyneth Paltrow, Pink, Joely Richardson.
SCENEGGIATURA Stuart Blumberg, Matt Winston. FOTOGRAFIA Yaron Orbach. MUSICHE Christopher Lennertz.
Commedia drammatica, durata 110 minuti.

Thanks for Sharing – Tentazioni (ir)resistibili
3 2 60%

One Comment

  1. Hank Quinlan says:

    Appena recuperato su mymovies! In effetti, capisco perché in Italia non sia neanche uscito in sala…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly