adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Biancaneve

martedì 10 Aprile, 2012 | di Francesca Iacobo
Biancaneve
Speciale
0
Facebooktwittermail

Quel che resta di Biancaneve
La storia di Biancaneve la conosciamo tutti… Una bellissima principessa è costretta a fuggire nella foresta a causa dalla crudele regina che, invidiosa della sua beltà, vorrebbe ucciderla.

Peccato che in questo caso la nostra eroina sia una guerriera, i sette nani dei ladri furfanti e la regina cattiva colei che cerca in tutti i modi di conquistare il principe, tanto affascinante quanto maldestro.
Julia Roberts, perfida e seducente, incarna nelle vesti barocche, la malvagia matrigna di Biancaneve, una regina in bolletta che ha preso il controllo del regno dopo la scomparsa del padre della fanciulla. È lei la vera protagonista della vicenda (il titolo originale è infatti Mirror Mirror), come ci viene ricordato nelle prime battute di Biancaneve, e forse unico spiraglio di luce in un film che vorrebbe essere comico e irriverente ma che alla fine lascia disattese le aspettative. In secondo piano la figura di “Neve”, interpretata della dolce e candida Lily Collins, bellezza alla Audrey Hepburn ma dal volto inespressivo, che da docile e sommessa diventa battagliera somigliando più a una Mulan che alla Biancaneve della Disney.
Dopo Immortals 3D Tarsem Singh porta sullo schermo la rilettura della celebre fiaba mutando non pochi elementi e aggiungendone di nuovi, quali un ridicolo ballo in maschera e la presenza di una misteriosa bestia nella foresta vicino al villaggio. E se i sette nani preferiscono una disonesta giornata di lavoro piuttosto che andare a scavare in miniera e non è più il bacio del principe a risvegliare Biancaneve dal sortilegio, allora anche la regina può venire “inghiottita” dallo specchio per entrare in una dimensione parallela dove non sempre troverà la risposta desiderata alla fatidica domanda.
Da tempo ormai si cavalca l’onda dei fratelli Grimm per creare nuovi remake che con la fiaba originale hanno in realtà poco a che fare (appena un anno fa Cappuccetto rosso sangue), ma i continui rimaneggiamenti altro non fanno che stancare il pubblico. A luglio ci aspetta anche Biancaneve e il cacciatore, nuova rivisitazione della fiaba. Speriamo l’ultima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly