adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

La leggenda del cacciatore di vampiri

lunedì 23 Luglio, 2012 | di Antonio Morinelli
La leggenda del cacciatore di vampiri
Speciale
0
Facebooktwittermail

Un Presidente a caccia di succhiasangue
Dopo il recente successo di Dark Shadows, lo sceneggiatore Seth Grahame-Smith ci propone un’altra intrigante seppur bizzarra storia fanta-horror: Abraham Lincoln, flemmatico Presidente degli Stati Uniti di giorno, si trasforma durante la notte in un’implacabile giustiziere deciso a liberare il suolo americano infestato da creature demoniache.

Il tutto è raccontato in un diario su cui il mitico Abe scrive fin da piccolo e che affida, prima di recarsi all’appuntamento fatale con il suo destino, a colui che lo aveva iniziato ed addestrato alla caccia dei succhiasangue sfruttando la sua voglia di vendicare la madre uccisa dal morso di un vampiro. Il nostro eroe ha quindi una doppia vita, quella normale che lo vede marito e padre affettuoso, promotore dei diritti umani e protagonista delle lotte volte a liberare il suo Paese dalla schiavitù e l’altra in cui, nei panni di supereroe sanguinario, roteando un’ascia con movenze degne dei miglior acrobati da circo Barnum, si aggira nelle tenebre sterminando i dissanguatori. Il tutto ambientato negli anni a cavallo della guerra di secessione americana che vede protagoniste, insieme a nordisti e sudisti, schiere di morti viventi che combattono contro la liberazione degli schiavi. Sono passati vent’anni da Bram Stoker’s Dracula, in cui Gary Oldman nei panni del Signore di Transilvania si faceva scrupolo di mordere il collo della sua amata Mina che pur gli si offriva spudorata, ma i gusti di un pubblico a caccia di emozioni sempre più forti sono cambiati: al romanticismo di cui è permeato il film di Francis Ford Coppola si preferiscono ormai scene in cui prevalgano le arti marziali, i massacri splatter e la ricerca spasmodica del sensazionale. Una manna per la premiata ditta che da qualche tempo accoppia due visionari come Tim Burton nelle vesti di produttore e – soprattutto – Timur Bekmambetov in quelle di regista, che è riuscito a confezionare un pastiche enorme, costruito però così bene da risultare sia gradevole che coinvolgente e a cui il 3D conferisce una spettacolarità degna dei migliori action movie. Un ultimo, doveroso cenno alla bravura degli attori che compongono il cast del film tra cui spicca per la sua sicurezza il semisconosciuto e dinoccolato Benjamin Walker, nei panni di Lincoln, e Mary Elisabeth Winstead, attrice che dopo varie e positive esperienze in altre pellicole del genere, riesce a dare freschezza, ironia e spessore drammatico ad una combattiva first lady.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly