adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Lord of War

sabato 30 Marzo, 2013 | di Francesco Grieco
Lord of War
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

A PROPOSITO DI ANDREW NICCOL

“Never go to war, especially with yourself”
Quasi ad indicare la circolarità del percorso di vita del protagonista, Lord of War inizia e termina con lo sguardo in camera di Yuri Orlov, il trafficante d’armi ucraino, interpretato da Nicolas Cage, che accompagna anche molte delle immagini del film con la voce fuori campo, per fortuna non ridondante.

Ma Orlov è un uomo privo di profondità, un materialista che pensa solo ad arricchirsi, perciò la focalizzazione su di lui, lungi dal permetterci di conoscerne l’interiorità e simpatizzare con lui, è semplicemente un espediente narrativo. Una scelta dettata mediacritica_lord_of_warsoprattutto dalla necessità di fornire in maniera sintetica allo spettatore informazioni dettagliate sugli eventi raccontati e sul loro contesto storico, senza rinunciare alle inevitabili ellissi del racconto. Orlov, infatti, viaggia da un Paese all’altro, fiutando a distanza il sangue versato nei tanti conflitti e anticipando i concorrenti, con un intuito per gli affari e un cinismo davvero rari. È un ruolo molto adatto a Cage, a suo agio con personaggi ambigui e sottilmente sgradevoli, come il poliziotto corrotto del depalmiano Omicidio in diretta (1998) o il Terence McDonagh dell’herzoghiano Il cattivo tenenteUltima chiamata New Orleans (2009). Sia chiaro, anche nel sarcastico Lord of War Cage ci regala momenti di involontaria comicità, tra cui l’impagabile faccia da idiota un attimo prima di baciare Bridget Moynaham, nella parte di Ava Fontaine, una donna dei sogni non molto più reale di S1m0ne (2002). Nel complesso, però, l’interpretazione di Cage è parecchio efficace, persino nei momenti più drammatici, che non mancano. Il vero dramma che Orlov deve affrontare, comunque, è l’impossibilità di fuggire dal mondo di inganni e menzogne che si è costruito da solo. Come per il Burbank di The Truman Show (1998), scritto proprio da Andrew Niccol, la posta in gioco è la libertà. Ad una prima parte più leggera, che, secondo uno schema da gangster movie, descrive nel modo più spettacolare la parabola ascendente del personaggio, segue una seconda parte più cupa e problematica, che ne illustra la prevedibile crisi e il tentativo vano di rinnegare se stesso. Perché l’unica guerra che non si può vincere è quella contro il proprio lato oscuro.

Lord of War [Id., USA/Germania 2005] REGIA Andrew Niccol.
CAST Nicolas Cage, Bridget Moynaham, Jared Leto, Ian Holm, Ethan Hawke.
SCENEGGIATURA Andrew Niccol. FOTOGRAFIA Amir Mokri. MUSICHE Antonio Pinto.
Drammatico, durata 122 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly