adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Lolita (1962)

mercoledì 13 Novembre, 2013 | di Marco Longo
Lolita (1962)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE ADOLESCENTI RIBELLI, II PARTE
Vedi alla voce ninfetta
La storia umana, lo sappiamo, trabocca di moltissime ninfette, ma cosa porta con sé la figura della ragazzina di perturbante sessappiglio entrata nell’immaginario collettivo grazie al capolavoro di Vladimir Nabokov e al (ben differente) adattamento per lo schermo che nel 1962 ne fece Stanley Kubrick?

La risposta è rintracciabile nell’incipit narrativo di Lolita, quando cioè il professor Humbert Humbert, europeo in cerca di fortuna e di un luogo dove vivere negli States, vede per la prima volta la quattordicenne Dolores Haze distesa in giardino, occhiali da sole e costume da bagno: l’innamoramento trascende la pur fortissima attrazione fisica e, calata in un contesto di prosaica quotidianità americana, Lolita assume piuttosto le sembianze di una rivelazione, mediacritica_lolitaun’immagine improvvisa e balenante, nella quale illuminandosi a vicenda passato e futuro creano un’oscillazione irrisolta tra straniamento e nuovo evento di senso. Prima ancora di una giovane intrisa di provocazione, Lolita è un fantasma, un’immagine mentale, l’immagine di un’immagine – e infatti, ci dice Nabokov, risveglia in Humbert il ricordo di un amore non consumato in adolescenza: essendo tutta dentro gli occhi di chi guarda, la ninfetta Lolita è la figura senza vita e senza età che Humbert può modellare con la mente, votandovisi indissolubilmente e al limite della pazzia. Se è di ribellione che vogliamo parlare, essa concerne il tentativo di imprigionare questa attrazione fuori dal tempo, di costruire un paradiso a due fatto di fughe e di isolamento, e far coincidere la ricerca del passato con il culto del feticcio. “Quel che mi fa impazzire è la duplice natura di questa ninfetta, di ogni ninfetta forse: il miscuglio nella mia Lolita di una tenera sognante puerilità e una specie di strana volgarità”, scrive Humbert nei suoi diari: la materia della sua riflessione tocca goffamente il grottesco sottinteso sessuale, ma il desiderio è destinato a rimanere fantasia, erotica e insieme trascendente, perché Lolita consumerà i propri inganni infantili e si libererà di Humbert, soddisfatta di una nuova e altrettanto prosaica esistenza, casa bimbo famiglia bollette. A Humbert non resta che punire il colpevole di questa separazione, quel Clare Quilty cui Peter Sellers dona una straordinaria immagine camaleontica e che incarna, a bene vedere, la paura ossessiva di Humbert per tutti gli altri uomini: quando Humbert spara e uccide Quilty, tra assassino e assassinato c’è la tela dipinta con il ritratto di una giovane ragazza, su cui il patrigno – ancora un’immagine sessuale – scarica ferocemente i proiettili del proprio caricatore. E’ il gesto finale di una parabola in cui Humbert rivendica il proprio primato su Lolita, profanando il volto di un’immagine mentale in cui non riesce a leggere il delirio della propria ossessione.

Lolita [id., Gran Bretagna/USA 1962] REGIA Stanley Kubrick.
CAST James Mason, Sue Lyon, Peter Sellers, Shelley Winters.
SENEGGIATURA Vladimir Nabokov. FOTOGRAFIA Oswald Morris. MUSICHE Nelson Riddle.
Drammatico, durata 153 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly