adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Flags of Our Fathers (2006)

mercoledì 25 Giugno, 2014 | di Vincenzo Palermo
Flags of Our Fathers (2006)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE CLINT EASTWOOD, II PARTE
Fermo immagine dal fronte
Corale e realistico atto d’accusa al sistema propagandistico (e guerrafondaio) statunitense, Flags of Our Fathers, insieme a Lettere da Iwo Jima girato quasi in contemporanea, svuota il mitologema bellico ponendo l’uomo, e non eroi o leggende create a tavolino, al centro del racconto filmico.

Seconda Guerra Mondiale. Sei marines innalzano la bandiera a stelle e strisce sul monte Suribachi durante la cruenta battaglia di Iwo Jima. Ci sono immagini che rimangono vivide nella storia, anzi, la costruiscono forgiando identità collettive e plasmando immaginari comuni. Nel caso dell’istantanea scattata da Joe Rosenthal nel 1945, l’effige non è che un simulacro, svilito dal potente meccanismo patriottico del governo americano che trasforma tre dei sei “alzabandiera” (gli altri sono già morti) in eroi nazionalisti, costretti a lasciare il fronte e a girare in tournée per raccogliere buoni di guerra e consensi mediatici.mediacritica_Flags-of-our-fathers A dirimere un confuso intreccio di ricordi personali e memoria storica, è James Bradley che, attraverso un’inchiesta verità, scandaglia la storia di suo padre John, detto “Doc”, molti anni prima infermiere del plotone, e dei suoi due compagni Rene Gagnon e il pellerossa Ira Hayes. Lo stile sobrio di Eastwood, essenziale nella definizione del resoconto cronachistico e con modulati accenti lirici nell’illuminare il rapporto di amicizia che unisce i commilitoni, si fa ossessivo quando si sofferma sulle sequenze d’azione; come nell’iperrealismo spielberghiano, uomini e ordigni sono indissociabili nell’impasto terreo che si fonde col grigiore esangue della fotografia di Tom Stern. Sulla sceneggiatura scritta dal premio Oscar Paul Haggis e da William Broyles Jr. che sfalda la storia tra passato e presente, il regista cuce una vicenda corale impreziosita dalle impeccabili interpretazioni e dalla “dialettica umanistica” di campo-controcampo e primi piani che esaltano, senza infingimenti, il candore spirituale del trio: la dimensione umana e antiepica dell’infermiere Bradley, il confuso vagheggiamento idillico di Rene che durante la campagna di finanziamento bellico si trascina anche la moglie, l’idealismo tormentato del nativo americano, sodale coi compagni in guerra e deciso a tornare sul campo di battaglia per pagare il dazio del sangue. Eastwood, cantore di tragedie intime e ballate di disillusione e coraggio, parla ancora di “uomini della folla” in cerca del proprio riscatto in un mondo ostile. Se esiste una “giusta memoria” non è quella di facili apoteosi o eroi improvvisati. Sono tutti un po’ colpevoli e tutti un po’ innocenti, ma “i veri eroi sono quelli morti sull’isola” o quelli che sopportarono ferite e tormenti unicamente “per i loro compagni”.

Flags of Our Fathers [id., USA 2006] REGIA Clint Eastwood.
CAST Ryan Phillippe, Jesse Bradford, Adam Beach, Barry Pepper, John Benjamin Hickey.
SCENEGGIATURA Paul Haggis, William Broyles Jr. FOTOGRAFIA Tom Stern. MUSICHE Clint Eastwood.
Guerra, durata 130 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly