adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

What We Do in the Shadows

sabato 23 Aprile, 2016 | di Vincenzo Palermo
What We Do in the Shadows
Inediti
2
Facebooktwittermail
Voto autore:

Ritratto di vampiro
What We Do in the Shadows, ovvero un “giro di vite” alimentato a sketch irresistibili, fine macelleria mockumentaristica e gradevoli incursioni romance: emofilia portami via.

Dimenticate gli inamidati parassiti di Intervista col vampiro o il cadenzato duetto in salsa agrodolce tra madre e figlia, entrambe vampire, di Byzantium. Sulla scia dell’acclamato Shaun of the Dead, demente ma con sopraffina intelligenza autoironica, il film di Jemaine Clement (già in coppia “musicale” con Bret McKenzie in Flight of the Conchords) e Taika Waititi rompe le convenzioni classiche del finto documentario e ci presenta un interessante ménage a “quatre”, omoerotico ma non troppo, in cui un piccolo clan di vampiri si offre alle telecamere di un incauto mediacritica_what_we_do_in_the_shadows_290_1cameraman che segue da vicino la loro quotidianità nei mesi precedenti l’empio ballo mascherato, tradizionale ritrovo freak neozelandese. L’esigua famiglia acquisita composta da quattro coinquilini – il dandy Viago, il ribelle Deacon, il crudele Vladislav e il millenario Petyr – anela alla pace eterna tra le accoglienti mura domestiche sporcate all’occorrenza dal sangue di vittime sacrificali. Tra una puntata e l’altra al Big Kumara, bar gestito da soli non-morti, e i diversi linciaggi rischiati contro le bande notturne dei licantropi, incappano nel giovane vivente Nick che Petyr trasforma in vampiro senza fare troppi complimenti. La loro esistenza inizierà a cambiare, allargandosi a un nuovo giro di conoscenze ed espandendosi attraverso i più moderni ritrovati della tecnologia. La cronaca semiseria raccontata dai due registi in What We Do in the Shadows, tradisce letteralmente il titolo scelto, giacché dipinge un microcosmo di sicuro criptico – basti pensare al rifugio catacomba di Petyr o alle scorrerie nottambule dei nostri – ma al contempo rubicondo, come le rosee guance delle prede di turno. Depurato dagli elementi più grossolani, il film inanella una serie di fortunati sketch che strizzano l’occhio all’umorismo da camera anglosassone, rinfocolato dai divertenti eccessi gore che esplodono di fronte al girato documentaristico, ma non trascura la componente sentimentale bene alleggerita dal ritratto caricaturale dei protagonisti. Tra arguta parodia e omaggio divertito, What We Do in the Shadows piega il mockumentary alla risata intelligente contribuendo a ringiovanire l’archetipo del vampirismo, topos di questi tempi troppo logoro e serioso. Prendendo a prestito la tradizione occidentale del ritratto e trasponendola a tutto schermo, i cineasti realizzano una commedia d’interni grottesca e spensierata parlandoci, sempre e comunque, di una ghettizzazione sociale permeabile che prima oppone freaks e umani e poi li unisce in una sfrenata danse macabre dalla sfumata morale fallocentrica.

What We Do in the Shadows [id., USA/Nuova Zelanda 2014] REGIA Jemaine Clement, Taika Waititi.
CAST Jemaine Clement, Taika Waititi, Stuart Rutherford.
SCENEGGIATURA Jemaine Clement, Taika Waititi. FOTOGRAFIA Richard Bluck, D.J. Stipsen. MUSICHE Paln 9.
Commedia, durata 86 minuti.

2 Comments

  1. Vampyr says:

    Sono d’accordo. Un film godibile, pieno di sorprese, che scorre via con grande leggerezza.

  2. GalaD. says:

    Figata di film! Grazie a Mediacritica, che ci fa scoprire tanti inediti bellissimi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly