adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Il valzer dell’imperatore

lunedì 19 Dicembre, 2011 | di Margherita Merlo
Il valzer dell’imperatore
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Studio Universal, lunedì 19 dicembre, ore 21.20

Cadere, per poi risollevarsi
Conoscendo il cinema di Billy Wilder, si è abituati ad alternare al dramma impegnato la commedia più brillante e dissacrante, senza interruzioni di qualità. Ogni tanto però capita anche ai migliori di inciampare: nel caso specifico si tratta de Il valzer dell’imperatore, film del 1948 a metà tra commedia sentimentale e musical.

Ambientato nell’Austria dei primi anni del Novecento, è la storia di una lotta ai pregiudizi e alle differenze tra classi da parte di un rappresentante di grammofoni americano e una duchessa austriaca, e dei loro rispettivi cani, per poter essere felici insieme. Il paragone tra la storia umana e quella canina dovrebbe essere il pretesto comico per far indovinare l’affetto che nasce gradualmente tra i due protagonisti, ma questo corrispettivo risulta troppo insistito e i due animali finiscono per rubare la scena ai padroni, troppo scontati e stereotipati (lui è il classico americano considerato fin da subito una minaccia alla rigida tradizione, lei è una donna determinata ma sola e pronta al qualsiasi follia per il vero amore). Nonostante il regista stesso definisca questa pellicola come una delle sue meno riuscite, si riesce comunque a trovare uno dei suoi famosi tocchi da maestro: psicoanalizzare la cagna come se fosse una paziente in cura dal dottor Freud, poiché ha preso in forte simpatia un povero bastardino senza pedigree che l’ha trattata male. Col passare degli anni nell’immaginario collettivo si sono fissate tante immagini ricollegate al cinema di Wilder: dalle gambe scoperte della Monroe (Quando la moglie va in vacanza), alle calze verdi di Shirley MacLaine (Irma la dolce), fino alla lenta discesa dalla scala di Gloria Swanson (Viale del tramonto) o a Jack Lemmon che scola gli spaghetti usando una racchetta da tennis (L’appartamento). Qui se proprio è necessario ricordare qualcosa, invece che alle prevedibili azioni dei protagonisti è meglio pensare al baciamano fatto dal cane, pazzo d’amore per la bella barboncina nera. Nemmeno le parti cantate e ballate riescono a scolpirsi nella mente dello spettatore, appiattiscono il film essendo troppe e troppo lunghe, relegate ad elemento di contorno quando sono dettagli che richiedono l’intera scena. La grande stagione delle commedie deve ancora arrivare e un piccolo errore è perdonabile, soprattutto se si pensa alle future perle regalateci dall’artista capace di reinventarsi e di strapparci una riflessione o un sorriso anche nella battuta finale: bisogna aspettare ancora undici anni prima del memorabile “Beh, nessuno è perfetto!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly