adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Broken Flowers (2005)

sabato 21 Settembre, 2013 | di Chiara Checcaglini
Broken Flowers (2005)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

21 SETTEMBRE, COMPLEANNO DI BILL MURRAY
Qualcosa di rosa
Come spesso succede nei film di Jarmusch, le immagini sugli schermi diegetici innescano un gioco di specchi con l’identità di chi vi si trova davanti: Broken Flowers comincia con una lettera rosa in viaggio e con The Private Life of Don Juan di Alexander Korda con Douglas Fairbanks, mentre il dongiovanni di mezz’età Don Johnston (“con la T”) viene lasciato dalla sua fidanzata del momento.

La lettera anonima rosa preannuncerà un figlio ventenne mai conosciuto; l’amico e spalla Winston, sereno padre di famiglia, architetta una detection nei minimi particolari e con bonaria decisione vi spinge Don. Al ritmo rilassato e lento del groove anch’esso scelto da Winston, Don prende aerei e macchine a noleggio, si lascia condurre a ritroso verso alcune tappe sentimentali, bussa alle porte di Laura, Dora, Carmen e Penny. mediacritica_broken_flowers“Cerca qualcosa di rosa” è il surreale consiglio di Winston, e in effetti i dettagli moltiplicano i frammenti delle storie personali degli incontri di Don, parlano di vite più o meno vissute che hanno lasciato delle tracce: le macchine fotografate e incorniciate come immagini di familiari a casa di Laura, le case di lusso prefabbricate riprodotte persino nei quadri di Dora, il cibo nei piatti. E il fuorviante, onnipresente rosa può solo insinuare dubbi sempre più pressanti che Don finisce per rivolgere a se stesso e alla sua vita benestante, in cui non c’è nessuna traccia indelebile, solo questo figlio sbucato dal nulla, alla cui idea finisce per aggrapparsi, senza nemmeno accorgersene. Tornato a casa sconfitto e malmenato (solo Michelle Pepe, deceduta, non può avere reazioni di sorta alla sua presenza e ai suoi fiori stropicciati), Don non può più ritrovare, suo malgrado, l’apatica tranquillità di prima, né fidarsi dell’azione, fallimentare (come il suo viaggio) e inadeguata (come il suo approccio al ragazzo nel finale). Nel giro in tondo di Don Johnston si sviluppa uno dei film più pessimistici del regista di Akron: non c’è la consolazione della gioventù, né dunque la possibilità di una resistenza a un modo predefinito di stare al mondo. Jarmusch delinea una presa di coscienza in sottrazione, un percorso verso un’auto-percezione del vuoto (principalmente affettivo ma anche generalmente personale) di cui come sempre non è indicata la via d’uscita; e trova nell’utilizzo di quattro ottime attrici (Stone, Conroy, Lange, Swinton) i giusti echi di rabbia, disprezzo, curiosità che riverberano contro le modulazioni sulla rassegnazione dell’altrettanto perfetto Bill Murray.

Broken Flowers [id., USA 2005] REGIA Jim Jarmusch.
CAST Bill Murray, Jeffrey Wright, Sharon Stone, Jessica Lange, Tilda Swinton, Julie Delpy.
SCENEGGIATURA Jim Jarmusch. FOTOGRAFIA Frederick Elmes. MUSICHE Mulatu Astatke.
Commedia/Drammatico, durata 105 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly