adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Bellissima (1951)

sabato 19 Marzo, 2016 | di Andrea Moschioni Fioretti
Bellissima (1951)
Speciale
2
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE BEHIND THE SCREEN – II PARTE
Abbagli
Bellissima rappresenta in pieno il periodo storico in cui uscì: un dopoguerra che faticava ancora a far riprendere il ceto medio-basso, costretto a sopravvivere con i pochi mezzi che possedeva, e che cercava di guadagnare in tutti i modi una dignità. Una dignità che poteva essere raggiunta anche, purtroppo, attraverso lo sfruttamento.

Visconti racconta le borgate romane mediante il personaggio di Maddalena, una Magnani superlativa, senza patetismi ma con lo sguardo attento e vigile di un intellettuale che sa di essere lontano da quel mondo ma che lo capisce. Pasolini in Mamma Roma, non a caso con protagonista sempre Nannarella, svilupperà questo “dossier” anni dopo, ma se nel suo film si racconta la quotidianità, in Visconti si descrivono i miraggi e il loro crudele annientamento. Al tempo, la fabbrica dei sogni era il cinema e sfruttare un bel viso, in questo caso quello della mediacritica_bellissima_290piccola Maria, poteva essere una chimera per poter sopravvivere. Maddalena non si vergogna di farlo, pur sapendo di non seguire l’ambizione della figlia, considerando questa sua battaglia come una questione di principio, un riscatto per la condizione femminile. Anche oggi le donne faticano a farsi sentire, e in questo la personalità vista in tanti ruoli della Magnani può essere un esempio di forza e di stima. Cinecittà come emblema della mancanza di rispetto dei sentimenti umani e dei sacrifici che la piccola gente fa tutti i giorni. Bellissima non è solo una critica impietosa al mondo dello spettacolo, cinico e illusorio, ma è il racconto dell’ossessione dei deboli per raggiungere uno status più elevato. Gli squali, qui il farabutto personaggio di Walter Chiari, sono dappertutto e sanno come muoversi, così come nel mondo dello spettacolo anche nel mondo del comune lavoro; oggi sono alterati i connotati per effetto di una crisi globale che ci porta a piegarci ad ogni sopruso. E così ci accontentiamo di stage, prove non retribuite, lavori al di sotto dei nostri talenti solo per poter durare. Sta a noi saperci riprendere e cominciare a opporci. Maddalena lo fa, dopo aver visto finalmente la realtà con i suoi occhi (coprendo invece quelli della figlia) e dopo essersi imbattuta nell’umiliazione: una volta che la figlia viene scelta per il ruolo nel film, lei si rifiuta di farla partecipare e il suo gesto, non compreso dagli altri, è uno scatto d’orgoglio e di ribellione verso tutti. Al tempo la critica che fu mossa a Visconti era quella di essersi allontanato dal Neorealismo, ma per tutto quello che rappresenta anche oggi nel ripetersi della Storia, Bellissima è invece una perfetta fotografia della società. E malvagiamente, e forse consciamente, Visconti criticava proprio quel Neorealismo che con i suoi metodi spremeva il popolo.

Bellissima [Italia 1951] REGIA Luchino Visconti.
CAST Anna Magnani, Walter Chiari, Tina Apicella, Nora Ricci, Alessandro Blasetti.
SCENEGGIATURA Suso Cecchi d’Amico, Francesco Rosi, Luchino Visconti. FOTOGRAFIA Piero Portalupi. MUSICHE Franco Mannino.
Drammatico, durata 130 minuti.

2 Comments

  1. Kaiser Franz says:

    Tra i film migliori di Visconti, la scena del provino su tutte (“Me pare ‘na nana!”), vero cinema della crudeltà. Il Visconti meno viscontiano, più sobrio, più universale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly