adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Be Kind Rewind – Gli acchiappafilm (2008)

sabato 14 Settembre, 2013 | di Valentina Di Giacomo
Be Kind Rewind – Gli acchiappafilm (2008)
Film History
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

SPECIALE MICHEL GONDRY
Creare imitando: il favoloso mondo di Be Kind Rewind
Che nel profondo di Be Kind Rewind ci sia un cuore palpitante d’amore per il cinema, è cosa estremamente chiara. Si soffre vedendo la distruzione delle vhs della videoteca del signor Fletcher (Danny Glover), poco importa che si tratti di film “maroccati” – remake fatti in casa in maniera piuttosto dozzinale – e non originali; si prova quello stesso dolore che avevamo già conosciuto con Fahrenheit 451 di Truffaut: lì i libri, l’amore di una vita per il maestro francese, bruciati in cumuli indistinti, capolavori assoluti della letteratura disintegrati nell’indifferenza di una vita senza identità, senza ricordi. Qui il cinema.

Da Ghost Busters a Men in Black, da King Kong al Il Re Leone, da 2001: Odissea nello spazio a A spasso con Daisy e molti altri, c’è un po’ di tutto nell’elenco dei film “rigirati” da Mike (Mos Def) e Jerry (Jack Black) perché,mediacritica_be_kind_rewind1a quando si ama il cinema, ogni film vale la pena di essere visto, (ri)raccontato, (ri)vissuto. È di questo che ci parla Gondry nel suo quarto lungometraggio, e di molto altro. Schiacciata dall’avvento dei dvd, la videoteca di Fletcher risulta obsoleta. In crisi con i pagamenti, finisce nelle mire di un’agenzia immobiliare che la vuole abbattere perché ormai fatiscente, sebbene in quel palazzo sia nato Fats Waller, pianista jazz afroamericano e orgoglio della piccola cittadina di Passaic, New Jersey: distruggerlo sarebbe cancellare la memoria storica di un’intera comunità. In più, a causa di un bizzarro incidente elettromagnetico causato da Jerry, tutte le cassette finiscono smagnetizzate, inutilizzabili: è qui che Mike, commesso della videoteca, lancia all’amico l’idea di rigirare tutte le pellicole andate perdute. L’idea, contro ogni previsione, funziona alla grande, la videoteca cambia fisionomia e più che mettersi al passo con i tempi torna alle origini: i clienti, oltre a richiedere i film desiderati, prendono parte alle riprese come attori e finanziatori, per un cinema che torna a essere fabbrica dei sogni, via di fuga da una realtà che non ci piace. Finché non compaiono gli avvocati delle major, che minacciando milionarie azioni legali sul diritto d’autore, fanno chiudere baracca e burattini. Mike e Jerry non si danno per vinti: se non si può imitare il cinema che già esiste, allora bisogna crearne uno completamente nuovo, tipo un documentario su Fats Waller, che chiami a contribuire tutta la comunità di Passaic, poco importa che la nascita di Waller nel palazzo della videoteca sia solo una leggenda… Con gli occhi di un bambino Gondry ridisegna il cinema come esperienza collettiva, di condivisione. Riavvolgendone la storia anche in termini di evoluzione tecnologica, il regista francese ci riporta agli albori della nascita della settima arte e allo stupore primigenio dello spettatore che fissa uno schermo in bianco e nero, a tratti privo di sonoro, come una finestra spalancata su un mondo di sogno. Sono tante le storie cui ispirarsi, ancora tante quelle da raccontare.

Be Kind Rewind – Gli acchiappafilm [Be Kind Rewind, Gran Bretagna/USA 2008] REGIA Michel Gondry.
CAST Jack Black, Mos Def, Danny Glover, Mia Farrow, Melonie Diaz, Sigourney Weaver.
SCENEGGIATURA Michel Gondry. FOTOGRAFIA Ellen Kuras. MUSICHE Jean-Michel Bernard.
Commedia, durata 102 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly