adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Mr. Wiggles

giovedì 11 Ottobre, 2012 | di Luca Giagnorio
Mr. Wiggles
Media
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Mr. Wiggles, l’anti-Ted
L’imperdonabile colpa di Seth MacFarlane è di aver scelto come protagonista di Ted, tra i tanti possibili animali di pezza da rendere vivi, un orsetto. Di più, oltre che dotarlo di parola e pensiero, MacFarlane lo ha reso dipendente dalle droghe, affezionato agli alcolici, casinista e sboccato.

Il parallelo diventa inevitabile ed ecco che, alla vista di Ted, subito ci appare il suo progenitore di pezza attivo per ora solo su carta stampata (e speriamo rimanga così): Mr. Wiggles. La creatura di Neil Swaab, protagonista di una serie di strisce arrivate in Italia grazie a Internazionale, ha meritato in anni recenti la pubblicazione di due “monografie” (Mr. Wiggles e Mr. Wiggles colpisce ancora), che ne hanno accresciuto la fama. Semplificando, potremmo dire che la serie de I Griffin sta a South Park (ecco un fulgido esempio di “volgarità liberatoria” al quale forse anche Neil Swaab deve qualcosa), come l’orsetto Ted sta all’omologo peluche Mr. Wiggles. Non basta: le “pseudo-irriverenze”, il cattivo gusto, il moralismo fintamente nascosto di MacFarlane sono lontanissime dalla dissacrante e autentica cattiveria di Swaab. Certo anche Mr. Wiggles usa un linguaggio volgare, dove al turpiloquio si accompagnano situazioni che vanno tranquillamente oltre il politicamente scorretto. Nel leggere, pure se il protagonista ha le sembianze di un innocuo orsetto pezzato dall’innocente sorriso ricamato sul muso, si viene talvolta sfiorati dal disgusto, lo stesso misto a incredulità che immancabilmente coglie Neil, il sociopatico coinquilino umano di Mr. Wiggles, alter ego dello stesso Swaab nonché primo destinatario dei suoi racconti. Mr. Wiggles è dipendente da crack ed eroina (tra le altre cose) e pensa solo a scopare: dalle puttane sieropositive alla zoofilia, dall’abuso di bambini indifesi all’uso improprio di oggetti inanimati. Filmando il tutto, ovviamente. La sua grandezza sta proprio nell’“estremismo” col quale sovverte e mette a nudo convenzioni e moralismi della nostra società: si parla di sesso, di dipendenze, di violenza fisica e psicologica con un linguaggio ficcante, cinico, osceno e tremendamente divertente. Mr. Wiggles è una piccola ma potentissima calamita per ogni devianza e perversione umana: è erotomane, razzista, violento, sboccato, psicotico. Però non si nasconde, anzi si espone raccontando candidamente quello che fa e pensa; è consapevole di essere “un orsetto molto malato” e allo stesso tempo non vuole essere nient’altro. Mr. Wiggles è l’antieroe che facendosi emblema di tutto ciò che è proibito diventa portatore dei mali della società e così, emarginato e oscenamente controcorrente, è libero di darci la sua visione lucida e spietata di televisione, politica, religione, controllo di massa e Potere. Nello scandalizzarci, riesce allora a farci ridere e riflettere.
Neil Swaab ha però già scritto la parola “fine” sul suo fumetto. Con l’ultima striscia (numero 666 ovviamente) abbiamo salutato Mr. Wiggles e se ci coglie un vago senso di abbandono ecco che è lui stesso a soccorrerci con parole di conforto: “Il mondo è pieno di devianze e perversioni. Basta sapere dove guardare”. Hai ragione Mr. Wiggles, lo abbiamo imparato bene. Solo che, senza di te, sarà infinitamente meno divertente.

Mr. Wiggles [Rehabilitating Mr. Wiggles Vol. 1, USA 2002]
TESTO e DISEGNI Neil Swaab.
PUBBLICATO DA Internazionale – Fusi Orari [ed. italiana, 2007]

Mr. Wiggles colpisce ancora [Neil Swaab: Rehabilitating Mr. Wiggles, USA 2005]
TESTO e DISEGNI Neil Swaab.
PUBBLICATO DA Internazionale – Fusi Orari [ed. italiana, 2009]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly