adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

George Harrison: Living in the Material World

lunedì 23 Aprile, 2012 | di Francesco Grieco
George Harrison: Living in the Material World
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Doppia personalità
Chi scrive, oltre ad essere un beatlesiano convinto, considera Martin Scorsese tra i maggiori registi americani viventi, nonostante i suoi ultimi film di finzione risultino più conformisti e mainstream in confronto ai capolavori realizzati nei decenni precedenti. Dispiace, dunque, non poter condividere il coro unanime di consensi ricevuti da George Harrison: Living in the Material World, documentario incentrato sulla figura di George Harrison.

Il film non manca di materiali rari abbastanza interessanti e affianca con fluidità registrazioni audio e foto, canzoni e dichiarazioni (di conoscenti, amici, parenti e di Harrison stesso), voce fuori campo e filmati di repertorio. Il mestiere di Scorsese non è in discussione; però l’impressione è che, nonostante la durata, il film non riesca a trovare il tempo per approfondire molti aspetti del personaggio e che rimanga un po’ in superficie. Il fatto che lo schivo Harrison non si riconoscesse nell’immagine che i media gli avevano cucito addosso e che riservasse solo alla musica il privilegio di rappresentare la sua personalità complessa e il suo ricchissimo mondo interiore avrebbe dovuto magari indurre a evitare un’operazione così difficile. Tralasciando lo stucchevole, datato e ripetitivo misticismo orientaleggiante di cui il documentario è permeato, possiamo comunque considerare degno di nota l’emergere di un inaspettato elemento psicologico da questo ritratto d’autore piuttosto convenzionale, un elemento ricorrente nelle interviste a chi ha conosciuto Harrison. Vale a dire una sorta di scissione bipolare tra il George mite, dolce e tranquillo e il suo volto nascosto, rabbioso e irascibile, tra l’Harrison che cede con indifferenza e asessuato distacco la sua donna Pattie all’amico Clapton (che ringrazia) e il marito fedifrago impunito, tra la freddezza con cui apprende la notizia della morte di Roy Orbison e il suo pianto a dirotto dopo l’aggressione subita in casa, poco prima di morire serenamente e in piena pace spirituale. È proprio in questo senso che l’amico Klaus Voormann lo descrive come estremo in tutto, capace di passare in breve tempo da un eccesso all’altro. Ed è probabilmente proprio questo tormento esistenziale di Harrison, nel tentare di conciliare innata passionalità e predisposizione agli eccessi da un lato, forte spiritualità e tranquillità armoniosa dall’altro ad aver attirato l’attenzione di Scorsese e a dare un senso all’intero documentario.

George Harrison: Living in the Material World [Id., Gran Bretagna 2011] REGIA Martin Scorsese.
SOGGETTO Martin Scorsese. FOTOGRAFIA Robert Richardson, Martin Kenzie. MONTAGGIO David Tedeschi.
Documentario, durata 208 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly