adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Mare chiuso

domenica 22 Luglio, 2012 | di Filippo Zoratti
Mare chiuso
In sala
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

31° Premio “Sergio Amidei” – Premio Internazionale alla Migliore Sceneggiatura Cinematografica, 19-28 luglio 2012, Gorizia

Guantanamo, in alto mare
Nonostante il suo ultimo lavoro per il cinema sia un’opera di finzione, Io sono Li, Premio all’Opera Prima alla 31a edizione del Premio “Sergio Amidei”, Andrea Segre è anzitutto un regista di documentari.

Nel suo caso, tuttavia, persino questa ultima definizione sta stretta: Segre – a partire dall’esordio Lo sterminio dei popoli zingari, 1998 – filma la marginalità di etnie, culture e popolazioni. E le rielabora, mescolando testimonianze e riprese dal vero di eventi condivisi. La sua è un’attività militante e di denuncia, che partendo da una intima volontà di conoscenza desidera accompagnare lo spettatore ad una presa di coscienza altrimenti negata dal resto dell’opinione pubblica. Mare chiuso nasce come ideale controcanto di Come un uomo sulla terra, film d’inchiesta del 2008 in cui il medesimo autore riprendeva l’odissea di giovani etiopi costretti all’emigrazione via terra, attraverso il deserto tra Sudan e Libia. Lì, in quella apparente “no man’s land”, il viaggio si interrompeva a causa dei contrabbandieri e della polizia libica, responsabile di pestaggi e deportazioni. Spostando l’attenzione sulle tratte via mare, il risultato non cambia. Mare chiuso è stato realizzato nel periodo in cui l’Italia venne condannata per i cruenti respingimenti avvenuti in acque internazionali, ed è proprio con le immagini del processo che tutto ha inizio. Alle immagini delle strette di mano tra (ex) premier italiano e (fu) dittatore libico avvenute nel 2009 si alternano le esclusive riprese compiute dagli stessi eritrei durante la loro incerta navigazione, fino al momento in cui vengono fermati e portati nelle carceri libiche. Immediatamente la visione del quadro nel suo insieme palesa un enorme divario tra i “trattati istituzionali di amicizia e cooperazione per contrastare l’immigrazione” e la privazione dei diritti umani attuata per meri interessi politici. La “Guantanamo in alto mare” verrà condannata, e agli apolidi relegati nel campo profughi dell’Onu al confine tunisino l’Italia dovrà fornire un adeguato risarcimento. Economico, ma naturalmente non umano, giacché vite e affetti perduti non possono essere restituiti. Ma il ragionamento di Segre (accompagnato dal giornalista Stefano Liberti) stavolta non si esaurisce qui: non basta l’indignazione verso chi dall’alto decide, occorre altresì domandarsi perché la politica italiana possa eludere la legge a proprio piacimento. La risposta è facile: perché è una posizione che rende elettoralmente (come candidamente ammise uno dei ministri in carica dell’ultimo governo di centrodestra). In fondo, a quei respingimenti e a quegli ingiusti soprusi, abbiamo contribuito anche noi elettori votanti.

Mare chiuso [Italia 2012] REGIA Stefano Liberti, Andrea Segre.
SOGGETTO Stefano Liberti, Andrea Segre. FOTOGRAFIA Matteo Calore, Simone Falso, Andrea Segre. MUSICHE Piccola Bottega Baltazar.
Documentario, durata 60 minuti.

One Comment

  1. Pingback: Top Ten 2012: le singole classifiche - Mediacritica – Un progetto di critica cinematografica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly