adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Bitch Slap – Le superdotate

lunedì 25 Luglio, 2011 | di Mattia Filigoi
Bitch Slap – Le superdotate
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Donne pettorute che si sparano addosso

Tre donne, inseguite da bizzarri criminali, cercano un grosso bottino in una roulotte abbandonata nel mezzo del deserto del Mojave. Le tre sono caratterialmente agli antipodi l’una dall’altra, ma hanno qualcosa in comune: un oscuro passato e un paio di tette monumentali.

Bitch_SlapE’ di questo che tratta Bitch Slap, del regista Rick Jacobson: tette, principalmente. Ma anche di sanguinose sparatorie, di sadiche perversioni, di tradimento, di vendetta e di amore saffico. Non c’è una vera storia, le vicende procedono per accumulo di colpi di scena svelati in flash back dai fastidiosi sfondi digitali, fino all’esplosivo finale. Unica certezza, la presenza costante di split screen erotici e ralenti fatti come Baywatch comanda.

E’ chiaro fin da subito che Bitch Slap è una scherzosa elegia delle tette grosse in salsa pulp, un patchwork di citazioni che comprendono tutta la storia del cinema d’exploitation, dai nudies anni ’50 all’ovvio Russ Meyer fino a Kill Bill, e come uno scherzo deve essere preso. Diverte per la malcelata ossessione della macchina da presa a indugiare sulle grazie delle prosperose fanciulle, in qualsiasi situazione queste si trovino, e fa sogghignare per il crescente nonsense pirotecnico, che raggiunge il suo apice nello scontro a fuoco al locale Glory Hole. Ma il costante ripetersi di primi piani pettorali e l’accumularsi incontrollato di personaggi e situazioni porta ben presto alla saturazione, e si esce dalla sala con la percezione di essersi divertiti, ma non si ricorda già per quale motivo.

E poi, non si vede neanche un capezzolo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly