adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Miss Violence

mercoledì 4 Settembre, 2013 | di Filippo Zoratti
Miss Violence
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

70a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 28 agosto – 7 settembre 2013, Lido di Venezia

SPECIALE 70a MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA
Niente da nascondere
C’è chi lo chiama Rinascimento, chi Nouvelle Vague e chi ancora Rivoluzione. Possiamo dargli il nome che desideriamo, ma una cosa è certa: il nuovo cinema greco è uno dei più densi, metaforici e “artistici” dell’ultimo decennio. Oltretutto, più che ad una florida primavera, i film ellenici contemporanei fanno pensare ad un grido disperato di denuncia, ad uno sfogo, alla necessità di richiamare l’attenzione prima che sia troppo tardi.

Lo avevamo già compreso grazie a Dogtooth e ad Attenberg, ricevendone poi adeguata conferma con Alpis: il centro totale dell’attenzione è la perdita di identità dell’individuo, schiacciato e castrato dalla crisi e dal crollo delle istituzioni. L’impasse economica è per i giovani autori greci (Lanthimos, Tsangari e Avranas su tutti) la cartina da tornasole, la ferita lacerante attraverso cui analizzare qualunque tipo di narrazione. Miss Violence ha uno degli mediacritica_miss_violence_290incipit più dolenti e spiazzanti visti a questa 70a Mostra. Il sipario si apre su un interno familiare felice, dove si festeggia il compleanno dell’undicenne Aggeliki. Foto, candeline da spegnere, e un ballo con il nonno. Qualcosa però stona, gli occhi sono tristi e i sorrisi sono bolsi, elargiti meccanicamente. La piccola Aggeliki esce dal salotto, si sporge dal terrazzo e si butta nel vuoto. Questo sarà l’unico vero atto di ribellione di questa agghiacciante storia, come spiega anche il regista: “Vivendo in una società in cui non si vuole guardare oltre le apparenze, saremo sempre oppressi, non ci sarà mai nessuno che vuole fare la rivoluzione”. E difatti nessuno avrà il coraggio di opporsi alla terrificante tirannia del capofamiglia, uomo dall’aspetto mite che cercherà di far letteralmente dimenticare l’accaduto a suo modo. Moglie, figlia 30enne e nipoti (tre) sono sottomessi allo schema gerarchico del “padre”, che controlla e pilota ogni singolo gesto altrui. La violenza fisica e psicologica si insinuerà lenta ed inesorabile, attraverso una regia claustrofobica fondata su inquadrature fisse e una cura chirurgica del “non visto”. Il tutto seguendo il filo rosso che lega esperienza particolare (tratta da una vicenda realmente accaduta) ad analisi universale di un’intera nazione in panne. Segue dibattito: quanto è pornografica la visione di Miss Violence? E quanto copia/emula/imita il raggelato cinismo di Michael Haneke? Noi ci fermiamo prima, osservando due opposti modi di utilizzare il mezzo cinematografico per affrontare la crisi in atto: in Grecia ci sbattono la faccia contro; in Italia si aggira l’ostacolo, sfornando commedie per “distrarre” il pubblico. E al sottoscritto viene in mente la calzante descrizione data nella serie tv Boris da uno degli sciroccati sceneggiatori: “Questa è l’Italia del futuro, un Paese di musichette mentre fuori c’è la morte”.

Miss Violence [id., Grecia 2013] REGIA Alexandros Avranas.
CAST Themis Panou, Reni Pittaki, Eleni Roussinou, Sissy Toumasi.
SCENEGGIATURA Alexandros Avranas, Kostas Peroulis. FOTOGRAFIA Olybia Mytilinaiou.
Drammatico, durata 99 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly