adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Coco

sabato 6 gennaio, 2018 | di Juri Saitta
Coco
In sala
1
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

SPECIALE OSCAR 2018
L’animazione della memoria
Anche quando appaiono piuttosto semplici e scontati, i prodotti della Pixar contengono in realtà una serie di elementi tematici, narrativi e formali che li rendono dei film piuttosto profondi e stratificati. Ne è un esempio lampante Coco, lungometraggio che dietro la sua struttura tradizionale cela degli spunti che sembrano derivare dal più palesemente adulto e “sperimentale” Inside Out.

Qui il protagonista è Miguel, un ragazzino messicano il cui sogno di diventare chitarrista viene ostacolato dalla famiglia, che a causa di antichi rancori ha bandito per sempre la musica dalle sue mura. Al piccolo eroe non resta quindi altro da fare che suonare di nascosto e rivelare il proprio talento in una gara canora che si tiene durante il Día de Muertos.mediacritica_coco_290 Ma quando una serie di circostanze lo costringeranno a rubare lo strumento del proprio mito (il musicista defunto Ernesto de la Cruz), il ragazzo si troverà improvvisamente nel mondo dei morti. Come si può intuire da tale sinossi, Coco è un film molto classico tanto nei temi quanto nella struttura narrativa, molto vicina ad altri lavori di casa Lasseter e, più in generale, al cinema per l’infanzia: qui, infatti, il racconto si basa sul tipico viaggio formativo di un “diverso” che deve perseguire il suo sogno e affermare la propria identità contro il volere di tutti e sulla creazione di un universo più o meno fantastico dalle caratteristiche antropomorfe. Una serie di elementi portati avanti con ritmo vivace e alcune belle invenzioni visive e narrative (dall’uso massiccio dei colori sgargianti al prologo raccontato tramite le decorazioni di diversi panni stesi) e dietro i quali l’opera affronta problematiche difficili come il rapporto che si ha con i propri defunti, con il loro ricordo e, in definitiva, con la memoria. Una tematica, quest’ultima, che emerge soprattutto nella seconda parte, nella quale si scopre che i morti possono scomparire dall’oltretomba quando questi vengono completamente dimenticati dai vivi. Un’idea narrativa evidentemente presa da Inside Out (vi ricordate l’amico immaginario della bambina che si dissolve a metà film?) e che qui acquisisce una centralità maggiore, rendendo l’aldilà non solo un universo fantastico e “mitologico”, ma anche un posto mosso dal ricordo e dalla memoria; dunque, un luogo-simbolo dell’anima e, in qualche modo, della mente. E anche se più indiretto e meno concettuale rispetto a Inside Out, qui il riferimento alla psiche è quasi altrettanto chiaro e importante, tanto da fare di Coco un’opera più profonda e ambiziosa di quanto sembri, con la quale la Pixar dimostra ancora una volta la sua capacità di unire intrattenimento e complessità, avventura e stratificazione, fantasia e riflessione.

Coco [id., USA 2017] REGIA Lee Unkrich, Adrian Molina.
CAST (DOPPIATORI ORIGINALI) Gael García Bernal, Anthony Gonzalez, Benjamin Bratt, Alanna Ubach.
CAST (DOPPIATORI ITALIANI) Mara Maionchi, Valentina Lodovini, Emiliano Coltorti, Luca Tesei.
SCENEGGIATURA Adrian Molina, Matthew Aldrich. MONTAGGIO Lee Unkrich, Steve Bloom. MUSICHE Michael Giacchino.
Animazione, durata 109 minuti.

Coco
4.2 6 83.33%

One Comment

  1. Nero Lyk says:

    Che bello Coco! Ma anche… quante lacrime!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly