adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Chi ha paura della volpe cattiva?

sabato 24 Marzo, 2018 | di Edoardo Peretti
Chi ha paura della volpe cattiva?
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

XIX Sotto18 Film Festival & Campus, 16 – 23 marzo 2018, Torino

Nell’allegra fattoria
Giunto alla diciannovesima edizione, il neomaggiorenne Sotto18 Film Festival conferma la sua capacità di parlare a più pubblici di riferimento e di essere anagraficamente trasversale, accontentando la platea dei più piccoli come quelle dei più grandicelli e dei cinefili frequentatori di festival. Un film simbolo di questa trasversalità è il piacevolissimo e divertente Chi ha paura della volpe cattiva? di Benjamin Renner (già autore di Ernst e Celestine) e Patrick Imbert, presentato in anteprima italiana.

Le tre storie, ambientate nel piccolo mondo un po’ slapstick di una fattoria popolata da animali antropomorfi – un po’ alla Lupo Alberto, per intenderci con un riferimento nostrano –, sono tratte da fumetti scritti dallo stesso Renner. Nella prima lo stravagante trio formato da un maiale saggio e malcapitato e da un’anatra e da un coniglio sciocchi ed entusiasti deve compiere una missione al limite dell’impossibile: sostituire una cicogna e consegnare una neonata alla sua nuova famiglia. mediacritica_chi_ha_paura_della_volpe_cattiva_289La seconda vede invece una volpe che non riesce a fare paura diventare involontariamente mamma di tre pulcini, mentre la terza ritrova il trio del primo segmento, che questa volta sostituiscono Babbo Natale.
Renner ha dichiarato che il film unisce Tex Avery e Jean De La Fontaine; sono favole con morale annessa e allo stesso tempo con un evidente fine educativo, attraversate da una vena di follia e nelle quali viene continuamente cercata la gag fisica. La sostanza slapstick è altrettanto forte di quella educativa, diventandone, in un certo senso, anzi lo strumento principale. Non ci sono infatti quegli eccessi che rischiano di diventare moralistici, quelle derive nel didascalismo e nel sentimentalismo che caratterizzano molte opere d’animazione rivolte ai bambini con il fine di insegnare qualcosa. Qui è tutto equilibrato: il “messaggio”, la tenerezza e la comicità. Sono certamente lontane le vette di follia e cattiveria di Tex Avery e dei migliori Looney Tunes, ma in Chi ha paura della volpe cattiva? è come se avvenisse il matrimonio tra la classicità irriverente della Warner e quella più poetica e fiabesca della Disney. È come se Duffy Duck e Bugs Bunny avessero preso parte ad una Sillie Symphony portando un po’ della loro furia distruttiva. Il tutto, naturalmente, con lo stile personale, affascinante e poetico, all’insegna dei colori pastello e dei tratti un po’ indefiniti ma chiari, quasi “impressionisti”, che già aveva caratterizzato Ernst e Celestine.
Così, banalmente solo per modo di dire, i più piccoli e le più piccole possono imparare qualcosa sull’amicizia, sulla fratellanza e sull’incontro tra diversi (in particolare nel secondo episodio), ridendo insieme agli accompagnatori adulti degli incidenti e delle sfighe che si susseguono.

Chi ha paura della volpe cattiva? [Le grand méchant renard et autres contes, Francia/Belgio 2016] REGIA Benjamin Renner, Patrick Imbert.
CAST (DOPPIATORI) Guillame Darnault, Damien Witecka, Antoine Schoumsky, Kamel Abdessadok, Boris Rehlinger, Céline Ronté.
SCENEGGIATURA Benjamin Renner, Jean Regnaud. MONTAGGIO Benjamin Massoubre. MUSICHE Robert Marcel Lepage.
Animazione, 80 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly