adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Franny

sabato 19 Dicembre, 2015 | di Maria Cristina Andrian
Franny
In sala
2
Facebooktwittermail
Voto autore:

Tutto è Franny
Il film in sé non è un pozzo di trovate geniali, né si prende il disturbo di costruire una vicenda narrativamente forte. Franny non ha interesse per nessuno all’infuori del suo protagonista e, incredibilmente, ciò basta per un film in cui di fatto la sola visione che conta è proprio questa. La storia del milionario-bambino che trascina la sua esistenza in una stanza d’albergo, ondeggiando fra ricordi amari e l’anestetizzante morfina, tocca quella della coppia di neo-sposi Olivia e Luke, quando la giovane donna fa ritorno nella sua vita.

Orfana dei migliori amici di Franny, Olivia compare nuovamente nella sua vita per trovarsi, assieme al marito, soggetto/oggetto di un viaggio di redenzione di un uomo che si lascia trasportare dal mondo in maniera quasi inerme, convincendosi però con l’arrivo della coppia di avere la possibilità di scardinare le gabbie di una prigione mediacritica_franny_290dorata in cui si è rinchiuso, perdendo la chiave e il senso della realtà. Un po’ come accade in questo film, non sono le vicende e le storie che attirano l’attenzione dello spettatore e di Franny, capelli bianchi e occhi a mezzaluna perennemente sorridenti, ma l’anima delle persone. Questo Pierrot moderno e dal nome buffo, un bambino con possibilità illimitate che ride perché non sa come piangere, cerca un punto di contatto con gli altri e al tempo stesso non riesce a lasciar andare la sua – vera e unica − “migliore amica”, la sostanza che intorpidendolo gli dona un effimero senso di libertà. Richard Gere, paterno e paternalistico, autorevole e autoritario, perfetto con il suo volto bonario nell’incarnare il dualismo positivo e negativo di una figura paterna tanto giudice che amico, svolazza da un eccesso all’altro, immerso in un mondo in cui è giudice e carnefice, di se stesso e degli altri. E quando qualcuno pone un fermo ai suoi voli entusiastici, il declino è altrettanto rapido e sfrenato, perché il fascino di Franny sta nell’incarnare alla perfezione la figura di un essere incapace di freni, nel bene e nel male. Richard Gere conduce lo spettatore dentro il personaggio con la forza di un ciclone, soppiantando grazie a carisma e bravura i buchi narrativi onnipresenti. L’unico tasto dolente è che quando compare sullo schermo inghiotte la pur intensa coppia Theo James/Dakota Fanning, vittime non solo del bisogno di perdono di un uomo mai cresciuto, ma anche di una sceneggiatura che a lui tutto affida.

Franny [The Benefactor, USA 2015] REGIA Andrew Renzi.
CAST Richard Gere, Dakota Fanning, Theo James, Clark Peters, Lyssa Roberts.
SCENEGGIATURA Andrew Renzi. FOTOGRAFIA Joe Anderson. MUSICHE Danny Bensi, Saunder Jurriaans.
Drammatico, durata 90 minuti.

2 Comments

  1. Anonimo says:

    Recensione azzeccatissima e profonda. Brava l’autrice! Trovo anche io che la Fanning sia sprecata e che Gere abbia tutto il peso sulle sue spalle.

  2. Guido says:

    Già un regista che di cognome fa Renzi parte male

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly