adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Arrival

sabato 3 Settembre, 2016 | di Marco Longo
Arrival
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 31 agosto – 10 settembre 2016, Lido di Venezia

VENEZIA 73 – IN CONCORSO
Nostalgia del futuro
Diversi aspetti colpiscono, a caldo, nell’ultimo lavoro di Denis Villeneuve, presentato in concorso al Festival di Venezia e incentrato sul personaggio della linguista Louise Banks, ingaggiata dall’esercito americano per presiedere ai tentativi di comunicazione con una spedizione aliena sulla Terra.

Di fronte a Arrival non si può non pensare a Interstellar, al tentativo di riflettere sugli scarti non-lineari della vita interiore, e fare perno sull’idea del dolore, del lutto, come già nel film di Christopher Nolan, per poter esplorare attraverso il genere le potenzialità di un destino, la sua incidenza sull’azione e sulla relazione, mediacritica_arrival_290la sua missione per il bene comune. Se Interstellar era però un preciso viaggio di esplorazione fra le galassie, una ricerca di fuga e salvezza, in Arrival l’azione è tutta terrestre, un territorio di trattativa in cui, a separare il suolo umano dall’ingresso delle navi aliene (che ad alcuni hanno ricordato il monolite kubrickiano), sono appena pochi metri di distanza. Varcare il confine invisibile di quella distanza, entro cui la gravità si inverte nel tempo di un salto, è il primo segno di un rovesciamento da portare a compimento, l’indizio della necessità di rinnovare l’orizzonte dei propri talenti. L’arco del personaggio affidato a Amy Adams è squisitamente processuale perché, partendo dal dominio pieno del linguaggio come strumento di conoscenza e connessione con l’altro e perfino con l’ignoto, Louise deve affinare la propria percezione delle cose per sconfiggere i limiti che, nel mondo, quello stesso linguaggio finisce per determinare. Nel timore infondato di un’invasione al pianeta e della guerra che potrebbe scaturirne, trascendere il limite significa abolire la paure e mescolare alla scienza una prova di fede, che in Louise significa ricomporre la circolarità di una vita smarrita, dove quello che sembrava un dolore del passato – la morte della figlia Hannah – si rivela un evento futuro da accettare, e concretizzare, nonostante tutto. Tra molti passi falsi e non pochi arrangiamenti, il racconto rivela il suo principale interesse proprio in quanto laboratorio del capovolgimento di un canonico prima-ora-poi. In questo quadro l’arrivo indicato dal titolo non è tanto quello degli alieni, ma il traguardo di un dolore che trova compimento nello stesso istante in cui l’esistenza assume un equilibrio, un senso. Un punto d’arrivo, perso nel futuro, di cui saper guarire la nostalgia.

Arrival [id., USA 2016] REGIA Denis Villeneuve.
CAST Amy Adams, Jeremy Renner, Forest Whitaker, Michael Stuhlbarg, Tzi Ma.
SCENEGGIATURA Eric Heisserer. FOTOGRAFIA Bradford Young. MUSICHE Jóhann Jóhannsson.
Fantascienza, durata 116 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly