adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

On the Beach at Night Alone

sabato 18 Febbraio, 2017 | di Emanuele Rauco
On the Beach at Night Alone
Berlinale
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

67. Berlinale – Berlin International Film Festival, 9 – 19 febbraio 2017, Berlino

Dentro un mare di parole
È il mare a legare le due novelle che Hong Sang-soo racconta in On the Beach at Night Alone, presentato in concorso a Berlino 67, e il mare è un simbolo di viaggi, di partenze, di ritorni, di luoghi da cui scappare e in cui tornare. Ma anche un luogo in cui sopire i tormenti o alimentarli, ché “di fronte al mare, la felicità è un’idea semplice”, come disse Izzo.

Le due novelle vedono protagonista Younghee, attrice coreana di successo: nella prima è in Germania, per cercare rifugio dopo una storia finita male con un uomo sposato; nella seconda torna in patria, trova i vecchi amici e cerca di riabituarsi alla sua vita, ma l’uomo con cui ruppe tempo prima si presenta di nuovo casualmente ai suoi occhi. mediacrtica_on_the_beach_at_night_alone_290Tutto fa pensare al cinema di Eric Rohmer, come spesso nei film di Hong Sang-soo, a partire dal modo in cui ritaglia i personaggi attraverso lunghi dialoghi, fino al tenore di quei dialoghi passando per una regia fatta di lunghi piani sequenza quasi fissi in cui gli attori possono esprimere ogni loro corda. Ma più che nei suoi ultimi film On the Beach at Night Alone è un saggio di regia in cui il gesto cinematografico comunica ed esprime con leggerezza e precisione, un cinema completamente trasparente in cui non c’è alcun tipo di distanza né distacco di tipo autoriale tra ciò che pensa Hong e come lo mette in scena, tra l’idea e la realizzazione: per capirci, durante un dialogo in campo medio tra vari personaggi, quando Hong sente che gli interessa tenere in campo solo due di loro utilizza uno zoom sporco, improvviso, non calibra né taglia; se durante una scena c’è un elemento distante dai personaggi meritevole di attenzione, Hong muove la macchina come se fosse la sua soggettiva, la sposta quasi bruscamente; ancora più follemente, la metafora del richiamo del mare diventa un esplicito rapimento di cui poi non si più nulla. Come se Hong disegnasse il piano di regia o il montaggio interno durante le riprese, salvo poi costruire ogni scelta visiva o narrativa con cura assoluta. Limpidezza estrema che può infastidire, cinema che nasconde la sua perfetta costruzione e ricerca formale cercando il grado zero della regia, come a volere una via più immediata possibile con lo spettatore: al netto dei manierismi, delle ridondanze e di qualche momento meno brillante (pochi per fortuna), On the Beach at Night Alone è in grado di compiere, anzi di ripetere, il miracolo di trasformare la più piccola incrinazione in evento risonante e quasi teorico, come una stanza vuota in cui ogni suono riverbera. O come guardando il mare, dove ogni onda e increspatura sembrano uno spettacolo irripetibile.

On the Beach at Night Alone [Bamui haebyun-eoseo honja, Corea del Sud 2017] REGIA Hong Sang-soo.
CAST Kim Min-hee, Seo Young-hwa, Jung Jae-young, Moon Sung-keun.
SCENEGGIATURA Hong Sang-soo. FOTOGRAFIA Kim Hyung-koo, Park Hong-yeol.
Commedia, durata 101 minuti.

One Comment

  1. Garten says:

    Bravissima Kim Minhee! Orso meritatissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly