adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

Vox Lux

mercoledì 5 settembre, 2018 | di Edoardo Peretti
Vox Lux
Festival di Venezia
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 29 agosto – 8 settembre 2018, Lido di Venezia

Sotto i lustrini…
C’è una tematica sotterranea che sembra unire molti dei film presentati in concorso a Venezia 75, da La Favorita di Lanthimos a Roma di Cuarón passando per Sunset di László Nemes: la centralità della donna e la sua capacità di cambiare la storia e di essere un simbolo, uno specchio su cui si riflettono e agiscono gli aspetti più nascosti di una società e di un contesto.

In questo gruppetto di film che abbiamo appena definito sinteticamente si inserisce anche Vox Lux di Brady Corbet, prodotto dalla protagonista Natalie Portman, dal coprotagonista Jude Law e dalla cantante Sia. mediacritica_vox_lux_290 Siamo di fronte ad una sorta di “mocku-biopic” nel quale la Portman interpreta la parabola di una popstar appena trentenne tormentata e devastata dai sensi di colpa. Unica superstite di una strage nel suo liceo, diventa famosa appena adolescente e presto viene costretta a misurarsi con il contesto che la circonda e che inevitabilmente agisce sulla sua personalità, negandola e cambiandola. Fin qui, pare non esserci nulla di particolarmente nuovo sotto il sole e i lustrini pop; sarebbe lecito pensare di trovarsi di fronte ad un nuovo ennesimo racconto di un personaggio famoso e maledetto. Corbet però spariglia le carte in tavola e si conferma fedele allo stile, di regia e di racconto, eccessivo, metafisico, potente e scostante che aveva mostrato nel suo ipnotico esordio L’infanzia di un capo, anche a costo di sfidare il ridicolo. È evidente fin da subito che il realismo e la verosimiglianza del biopic e della parabola umana più o meno emblematica non interessino al regista inglese; non tanto perché manchino stilemi e stereotipi di questi racconti – dalla droga alla precocità sessuale compare più o meno tutto -, quanto perché il regista inglese ancora una volta parte da una figura che nella concezione diffusa viene associata all’innocenza e alla purezza – in L’infanzia di un capo il bambino dall’aspetto angelico, qui l’adolescente pulita e religiosa – e la trasforma, quasi con cinismo, in uno strumento del contesto e della storia, attraverso cui il male più nascosto e profondo agisce ed emerge. In quest’ottica, la parabola della popstar interpretata dalla Portman è legata a filo doppio alle varie forme di terrorismo; ne è in qualche modo un frutto, malato ed estremamente sofferto, nella consapevolezza della protagonista dell’inevitabilità di questa strumentalizzazione da parte di una forza sfuggente e non tangibile. Corbet riempie quindi il film di dettagli e scelte stilistiche che danno all’opera le connotazioni della metafisica e dell’irrealtà, o perlomeno di una realtà ambigua e indefinibile, realizzando un film altrettanto sfuggente e inquieto, eccessivo e scostante; capace però di trasmettere una potenza e una forza in grado di essere un’ulteriore emblematica, beffarda e pessimista, riflessione sulla debolezza della natura umana.

Vox Lux [id., USA 2018] REGIA Brady Corbet.
CAST Natalie Portman, Stacey Martin, Jude Law, Willem Dafoe, Raffey Cassidy, Jennifer Ehle.
SCENEGGIATURA Brady Corbet. FOTOGRAFIA Lol Crawley. MUSICHE Scott Walker, Sia.
Drammatico, durata 110 minuti.

Vox Lux
3.8 4 75%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly