adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Marriage Story

domenica 1 Settembre, 2019 | di Edoardo Peretti
Marriage Story
Festival di Venezia
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 28 agosto – 7 settembre 2019, Lido di Venezia

Addio
Ad un certo punto di Marriage Story di Noah Baumbach, prodotto da Netflix, appare una patinata foto della coppia protagonista e del loro figlioletto, accompagnata dalla scritta “Scene da un matrimonio”. Questo omaggio al film di Ingmar Bergman non è un vezzo cinefilo. Baumbach infatti in qualche modo colora la spietata e disillusa sensibilità del regista svedese con le sfumature della commedia alleniana, unendo il rigore del primo e la logorrea nevrotica e disagiata del secondo e avvicinando questi due sguardi sui rapporti umani diversi ma mai estranei.

Marriage Story racconta un divorzio e l’inevitabile susseguirsi di allontanamenti, piccole e inconsapevoli cattiverie, recriminazioni e ritrovamenti, con in scena un affetto incapace sia di vincere, sia di venire sconfitto e arrendersi. La bravissima Scarlett Johansson e il superbo Adam Driver, che mostra anche inaspettate doti canore, danno linfa e credibilità a due persone vittime dell’autoreferenzialità che inevitabilmente caratterizza i rapporti, frutto di quell’incapacità (impossibilità?) di mettere l’altro sullo stesso piano dei propri obiettivi e dei propri desideri. Incapace di ascoltare chiunque non sia sé stesso lui, desiderosa di uscire dall’ombra delle scelte del consorte, e in fin dei conti altrettanto ego-centrata, lei, i due vengono raccontati, senza l’ombra di giudizi e prese di posizione, con le lenti di un film struggente, lancinante e sconsolato, talvolta quasi cupo, anche nella sostanza dei momenti più spassosi e dell’umorismo costante. Significativa da questo punto di vista è la sequenza della torta, una delle più esilaranti e allo stesso tempo prologo di una delle tappe decisive e più drammatiche della separazione. I vari toni sono quindi perfettamente dosati, e la comicità diventa così spesso strumento dei climax emotivi ed espressione della sofferenza, trasfigurando nel territorio dell’umorismo e del riso amaro gli effetti dell’incapacità di parlarsi e di quella lotta per la sopravvivenza che l’affetto compie contro le esigenze delle aspirazioni personali, incapace sia di vincere che di sparire.
Baumbach, regista fino ad oggi da molti guardato col sopracciglio un po’ troppo alzato, anche in un film estremamente parlato non si limita a dirigere il traffico degli sguardi e delle battute; si veda, per esempio, il lavoro sulle geometrie e sulla disposizione dei personaggi nello spazio dell’inquadratura, così come altrettanto sagace è il lavoro sui primi piani, ben dosati ed esaltati dalle scelte di montaggio. Significativo da questo punto di vista e lancinante è, per esempio, il momento del cancello che si chiude in faccia ad entrambi. Insomma, con Marriage Story Baumbach compie un ulteriore passo in avanti e raggiunge quel rigore della messa in scena da cui nasce quella semplicità che non significa anonimato.

Marriage Story [id., USA 2019] REGIA Noah Baumbach.
CAST Adam Driver, Scarlett Johansson, Laura Dern, Ray Liotta, Alan Alda, Azhy Robertson.
SCENEGGIATURA Noah Baumbach. FOTOGRAFIA Robbie Ryan. MUSICHE Randy Newman.
Commedia/Drammatico, durata 136 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly