adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Io, la mia famiglia Rom e Woody Allen

mercoledì 20 Luglio, 2011 | di Alice Cucchetti
Io, la mia famiglia Rom e Woody Allen
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Premio Sergio Amidei, Gorizia 14-23 luglio 2011

Gli occhi di Laura

Se c’è una cosa che il cinema sa fare, è regalarci sguardi. La macchina da presa è un occhio che si apre sul mondo e, nel buio di una sala, dalla nostra poltroncina comoda davanti allo schermo, è come se indossassimo lo sguardo di un altro e guardassimo con i suoi occhi.

La retrospettiva Italia 150: La scrittura migrante, proposta a Gorizia durante il Premio Amidei, fa ai suoi spettatori proprio questo dono inestimabile, in un periodo in cui ne abbiamo più che mai bisogno. Si comincia con un documentario sorprendente: Io, la mia famiglia Rom e Woody Allen. Sorprendente perché diretto da un’autrice giovanissima, Laura Halilovic, classe 1989. Sorprendente per la freschezza narrativa e stilistica, nonostante (o forse, proprio a causa di) una povertà evidente di mezzi di realizzazione.

Sorprendente soprattutto per la capacità di smontare, in pochissimi minuti e con leggera ironia, una grande quantità di stereotipi all’interno dei quali siamo, volenti o nolenti, continuamente immersi.
Laura Halilovic regge la cinepresa e ci parla, direttamente, raccontandoci la sua storia, quella di una ragazza che vuole fare la regista e che adora Woody Allen, che vive a Torino, in un quartiere popolare (la temibile Falchera), e che ama la propria famiglia, che vuole essere accettata dai compagni di scuola e che non sopporta le ingiustizie del mondo. Solo che Laura è una ragazza Rom, termine che, sempre più negli ultimi anni, è andato ad associarsi a scenari negativi. Già, perché i Rom, come spiegano senza battere ciglio i torinesi intervistati da Laura, sono “sporchi, ladri, delinquenti. Sono tutti uguali, se ne devono tornare a casa loro”. Esattamente, dove si trovi questa “casa loro”, non è dato sapere, dal momento che i Rom sono, prima di tutto, nomadi. Laura ha una carta d’identità italiana e un passaporto bosniaco. I suoi nonni hanno girato la Jugoslavia – quando esisteva ancora – e poi si sono trasferiti qui. Vivono in un campo, e anche Laura vi ha vissuto per tutta l’infanzia: “era bellissimo”, dice, e non stentiamo a crederle, visto che suo padre si è preoccupato di documentare tutto con filmini di famiglia, densi di gioia, danze, musiche, risate, proprio come ci si aspetta che siano tutti i filmini di famiglia del mondo. Lo sguardo di Laura ci spiazza e ci coinvolge, perché si sovrappone facilmente al nostro, infrangendo il pregiudizio con più efficacia di mille triti discorsi. Ci fa sentire vergognosamente “Gagè” (il termine con cui i Rom chiamano tutti i non Rom), ci fa indignare e poi ci conforta, accogliendoci dentro lo schermo, dentro quella grossa famiglia festosa. Ci fa pensare mentre ci fa ridere, con tocco lieve. In un modo di cui, sicuramente, il Maestro Woody sarebbe contento. Per festeggiare questi nostri 150 anni, non poteva esserci regalo migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly