adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

La proprietà non è più un furto (1973)

sabato 7 Settembre, 2013 | di Edoardo Peretti
La proprietà non è più un furto (1973)
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

70a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 28 agosto – 7 settembre 2013, Lido di Venezia

Se non c’è furto non c’è speranza
La proprietà non è più un furto di Elio Petri, presentato nella sezione “Venezia Classic”, è un film che oggi interessa più come testimonianza storica di un’epoca e di una mentalità che per le sue qualità intrinseche.

Eccessivamente sbilanciato verso il secondo aspetto nel rapporto tra costruzione, furore e carica ideologica, a Elio Petri questa volta riesce meno bene l’aver legato un discorso esplicitamente politico e polemico alla ricerca e all’espressionismo stilistico. Certo, l’apologo grottesco che è diventata la sua firma tipica regala pagine di assoluta mediacritica_la_proprieta_non_e_piu_un_furto_290incisività (come la fiera degli antifurti, per esempio), ed interessanti sono la costruzione scenica e l’utilizzo espressionista degli ambienti e delle architetture, esaltati anche da accenni all’horror/thriller nostrano in voga in quegli anni. Questo non impedisce all’opera di essere riuscita solo in parte e di essere, come si dice, invecchiata male. D’altro canto, La proprietà non è più un furto riguadagna interesse in qualità di straordinario documento storico, come testimonianza pregnante di una mentalità. Nella figura e nelle ossessioni di Total, il ragioniere protagonista allergico al denaro e che trova in un ricco macellaio il simbolo della ricchezza da combattere con ogni mezzo, e nella sua sconfitta, Petri riesce ad intercettare un momento fondamentale nella storia della sinistra extraparlamentare (e non solo). Total diventa testimone – schematizzando al massimo – della perdita delle illusioni, della fine dei sogni e del graduale crollo degli entusiasmi fermentati nel ’68. Nella variegata galassia della contestazione in quei primi anni settanta le posizioni si radicalizzano ulteriormente: il muro contro muro con le istituzioni e la strategia della tensione, così come una realtà dimostratasi meno malleabile di quanto si pensasse, rappresentano un brusco e traumatico ritorno alla realtà, che porterà alla scelta della lotta armata, fenomeno che scoppierà pochi anni dopo ma che trova fermento in questo malessere, o ad una radicale chiusura nell’io, fatta di droga e smarrimento. Sette anni dopo in Maledetti, vi amerò! di Marco Tullio Giordana un personaggio dirà al protagonista ex sessantottino Svitol (significativamente interpretato come Total da Flavio Bucci) che “ne uccide più la depressione che la repressione”. Il film di Petri e quello di Giordana, e i due personaggi interpretati da Bucci, possono essere considerati i due estremi di un percorso con cui sono stati raccontati sul grande schermo la nichilista disillusione e lo smarrimento in seno alle sinistre all’indomani delle utopie tradite e durante la “notte della repubblica”.

La proprietà non è più un furto [Italia 1973] REGIA Elio Petri.
CAST Flavio Bucci, Ugo Tognazzi, Salvo Randone.
SCENEGGIATURA Elio Petri, Ugo Pirro. FOTOGRAFIA Luigi Kuveiller. MUSICHE Ennio Morricone.
Grottesco, durata 126 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly