adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

L’arte della felicità

sabato 23 Novembre, 2013 | di Francesco Grieco
L’arte della felicità
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Putesse essere allero
Prende il titolo dal festival filosofico ideato da Luciano Stella, produttore e anche tra gli sceneggiatori del film, ed è proprio una scommessa vinta, un bel lungometraggio, costato solo 800000 euro, realizzato e ambientato a Napoli, mai così piovosa e malinconica come qui. Selezionato come evento fuori concorso nella Settimana della critica all’ultimo Festival di Venezia, è un lavoro ambizioso, un tentativo riuscito di fare cinema d’animazione adulto, sulla scia di film come Valzer con Bashir.

Si tratta, in sostanza, di attribuire ai dialoghi tra i personaggi la stessa importanza dell’azione e confrontarsi, quindi, con un’idea di sceneggiatura più vicina a quella di un film drammatico d’autore con attori in carne e ossa che mediacritica_l_arte_della_felicitaa quella disneyana, per intenderci. Poco male se questo comporta una sorta di straniamento per lo spettatore, abituato ad inforcare occhialini 3d per guardare i film d’animazione, o a continui inseguimenti, corse o combattimenti. Qui siamo proprio da un’altra parte. E se a tratti si può accusare una certa verbosità o didascalicità, quasi inevitabile quando si osa trattare temi alti come la morte, il lutto, il rapporto tra fratelli, la musicalità del film, la sua bella colonna sonora, lo rendono gradevole ed efficace. Sono i tanti brani eseguiti da musicisti della scena indipendente napoletana a dare ritmo al film. Non si fa affatto fatica a prendere a cuore il protagonista de L’arte della felicità, cioè il tassista quarantatreenne Sergio, sofferente per la scomparsa del fratello maggiore Alfredo (il film è dedicato ad Alfredo Stella, fratello del produttore). La relazione tra i due è ricostruita in numerosi e sintetici flashback. La rabbia di Sergio, invece, è espressa in un monologo che ricorda quello di Monty ne La 25a ora. Si parteggia per Sergio, che vive di ricordi e fotografie, mentre cerca di ritrovare la cantante Antonia, si ascoltano insieme a lui i racconti dei suoi vari clienti saliti sul taxi. Un’umanità eterogenea, portatrice di narrazioni significative e riflessioni profonde. C’è lo speaker radiofonico di una trasmissione intitolata esattamente come il film, lo spettrale zio Luciano (a cui viene assegnata una battuta antiberlusconiana), perfino uno sfasciacarrozze sosia di Maurizio Nichetti (omaggio voluto e meritato al suo cinema libero). Tutti contribuiscono, con i loro discorsi, alla presa di coscienza del protagonista, ex pianista, una carriera stroncata sul nascere, un futuro più consapevole. “Finché i musicisti non scendono dai taxi…”

L’arte della felicità [Italia 2013] REGIA Alessandro Rak.
CAST (DOPPIATORI): Leandro Amato, Renato Carpentieri, Riccardo Polizzy Carbonelli, Jun Ichikawa.
SCENEGGIATURA Nicola Barile, Alessandro Rak, Luciano Stella, Paola Tortora. MUSICHE Antonio Fresa, Luigi Scialdone.
Animazione, durata 76 minuti.

httpv://www.youtube.com/watch?v=jAT9WpLe4mI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly