adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Ho cercato il tuo nome

lunedì 30 Aprile, 2012 | di Patrizia Nardini
Ho cercato il tuo nome
In sala
0
Facebooktwittermail

E la glicemia sale
La fotografia di una ragazza sorridente trovata a terra, dietro la foto, la frase affettuosa: “fai attenzione”. Ecco l’oggetto che sottrae alla morte il Marine Logan Thibault, ragazzo giunto alla sua terza missione in Iraq.

Terminato l’incarico militare il giovane è deciso a trovare la donna che idealmente gli ha salvato la vita, per ringraziarla. Inizia così un viaggio a piedi che lo porterà fino al luogo dove la donna (di nome Beth) vive con suo figlio e dove gestisce un allevamento di cani assieme alla saggia nonna. Dopo vari tentativi falliti di rivelare il motivo della sua visita, il ragazzo si fa assumere come aiutante nell’allevamento e decide di comprare una casa, stabilendosi vicino a Beth. Presto il ragazzo scopre che la foto trovata apparteneva al fratello di Beth, anche lui Marine la cui morte non ha ancora trovato una spiegazione. Così, tra sofferenza, ricordi di guerra e teneri sguardi, i due finiscono per innamorarsi l’uno dell’altra e, nonostante l’ex marito di Beth provi a ostacolare la relazione, i due riescono comunque ad intraprendere una vita insieme.
Tratto dall’omonimo libro scritto dal re del romanzo rosa, Nicholas Sparks, Ho cercato il tuo nome è un film che si affianca alla serie di pellicole melense tratte dalle opere dello scrittore, che non manca mai di citare guerra, amore immenso e morti tragiche.
E, per tenere fede alla linea intrapresa dai precedenti film Dear Jhon di Lasse Hallström e I passi dell’amore di Adam Shankman, per la parte del protagonista maschile viene scelto un attore giovane e poco espressivo, inadatto al ruolo. Ancora reduce dai Teen movies, Zac Efron si trova infatti un po’ impacciato nella veste del reduce di guerra che “ne ha passate tante”; e nonostante i muscoli e lo sguardo torvo, ci si aspetta comunque di trovarlo nella scena successiva con scarpe da ginnastica e pallone da basket, pronto ad accennare qualche passo di hip-hop.
Quello che si vede sullo schermo non convince. Ambienti, personaggi e situazioni non si avvicinano al reale e tutto il film ne risente, ricordando più una parodia che un melodramma. Con un soggetto di questo tipo il rischio di cadere nella banalità è molto alto; e questo film ci cade.
Scott Hicks tra personaggi stereotipati, dialoghi insipidi e regia del tutto trascurabile, realizza una pellicola scontata, da aggiungere alla (troppo) lunga serie di prodotti simili che popola il cinema americano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly