adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Still Alice

sabato 25 Ottobre, 2014 | di Martina Farci
Still Alice
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Festival Internazionale del Film di Roma, 16-25 ottobre 2014

La vita, purtroppo, è anche questo
Tutta la potenza di Still Alice potrebbe essere racchiusa in una frase che la stessa protagonista pronuncia: “avrei preferito esser malata di cancro”. Un’affermazione forte, dura, ma che evidenzia tutta la drammaticità della storia.

Alice Howland (Julianne Moore), donna cinquantenne, ha tutto: una cattedra di linguistica alla Columbia University, un marito devoto e tre mediacritica_still_aliceadorabili figli. Dopo alcuni vuoti di memoria, riceve l’amara sentenza: ha una forma precoce di Alzheimer. Il film è stato presentato nella sezione “Gala” della nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma ed è tratto dall’omonimo romanzo di Lisa Genova. Non è mai facile fare un film sulla malattia e sulle conseguenze che devono patire il malato e la famiglia, ma Richard Glatzer e Wash Westmoreland riescono nell’impresa. Tutta la sensibilità è racchiusa in una regia che non lascia spazio all’immaginazione, ma che ci conduce, passo dopo passo, nei meandri della fragilità della mente umana e del suo decadimento cognitivo. Il film ruota intorno al personaggio di Alice, ai suoi stati d’animo, alla sua paura e al suo coraggio: la malattia è vista attraverso la sua soggettività. Fondamentale è stato, purtroppo, il fatto che Glatzer si sia ammalato di SLA proprio a ridosso del film, e quindi, oltre a tramutare in immagini le parole della Genova, sia riuscito a trasmettere con sensibilità ed esperienza – anche se si tratta di due malattie completamente diverse – il punto di vista di Alice. Lo spettatore deve immedesimarsi e provare lo stato di smarrimento e di vuoto della sua protagonista, deve percepire come vive realmente Alice. E i due registi riescono perfettamente in quello che si sono prefissati, supportati anche da una Julianne Moore in stato di grazia e in odore di Oscar. La sua interpretazione è toccante, vulnerabile, semplice e riesce perfettamente ad esprimere il lento deterioramento del personaggio. Al suo fianco Kristen Stewart e Alec Baldwin nel difficile compito di comprendere e supportare una malata di Alzheimer. La famiglia e l’amore sono le sole cose che danno un motivo in più per lottare per la vita e per la propria identità, ma è nel momento davvero cruciale, quello dove è più facile voltare le spalle, che si capisce veramente chi si ha al proprio fianco. E la fine della storia è proprio così, potente e inattesa da non ammettere repliche, ma che fa di Still Alice un film veritiero, forte, che conquista e arriva dritto al cuore. Lacrime permettendo.

Still Alice [Id., USA 2014] REGIA Richard Glatzer, Wash Westmoreland.
CAST Julianne Moore, Kristen Stewart, Alec Baldwin, Kate Bosworth, Hunter Parrish.
SCENEGGIATURA Richard Glatzer, Wash Westmoreland. FOTOGRAFIA Denis Lenoir. MUSICHE Ilan Eshkeri.
Drammatico, durata 99 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly