adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Bol’šaja sem’ja (Una grande famiglia)

mercoledì 1 Luglio, 2015 | di Juri Saitta
Bol’šaja sem’ja (Una grande famiglia)
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Il Cinema Ritrovato, XXIX Edizione, 27 giugno – 4 luglio 2015, Bologna

Il vecchio e il nuovo
Tra le tante retrospettive interessanti del 29° Cinema Ritrovato di Bologna ve ne è una particolarmente ricca di opere rare e quasi mai viste: “Tarda primavera. Un nuovo sguardo sul cinema del disgelo”, dedicata ai film sovietici girati nel primo periodo post-stalinista (circa metà anni ’50). Numerose le opere notevoli viste fin’ora, tra cui la satira sul carrierismo Zvanyi užin (Una cena festosa) e il lirico e poetico dramma sociale di Abuladze e Ccheidze Lurdža Magdany (L’asino di Magda).

Bol’šaja sem’ja (Una grande famiglia) di Iosif Hejfic probabilmente non è la pellicola migliore tra quelle presentate, ma è forse la più rappresentativa del periodo di cambiamento politico e sociale sul quale si concentra la rassegna. Realizzata nel 1954, l’opera, attraverso la narrazione delle vicende della famiglia operaia Žurbin e delle mediacritica_bolshaya_semya_una_grande_famiglia_290varie generazioni che la compongono, riflette il clima di mutamento presente nel Paese; un tema che viene dichiarato fin dalla prima sequenza, in cui il padre accenna a dei cambiamenti politici in corso. Una problematica che si evince anche attraverso il continuo rapporto dialettico tra le diverse generazioni: qui vediamo padri e figli che “litigano” sulla loro conoscenza del lavoro, genitori che predicano e danno consigli, giovani entusiasti e ansiosi di proporre le loro nuove idee, anziani che non intendono andare in pensione, ecc. E anche se la dialettica è evidentemente tra “vecchio” e “nuovo”, non siamo affatto dalla parte di Ėjzenštejn e della sua Linea generale (1929), non solo perché i due film appartengono a due epoche molto diverse (i primi anni dello stalinismo in un caso, il disgelo nell’altro), ma anche in quanto la pellicola del ’29 è esplicitamente socio-politica, mentre Una grande famiglia ha un racconto più intimista che solo indirettamente riflette il contesto in cui si svolge. Inoltre, mentre nell’opera di Ėjzenštejn ci si concentrava in primis sull’esaltazione degli avanzamenti tecnologici e sociali del Paese, nel film di Hejfic il progresso, il “nuovo”, è visto sì come giusto e inevitabile, ma al tempo stesso non viene rinnegato ciò che si è attuato precedentemente, che è anzi riconosciuto come importante e fondamentale. Qui le generazioni si scontrano, ma alla fine si rispettano e si uniscono, in quanto appartenenti a un medesimo modello sociale e a una medesima Nazione che muta perché lanciata verso il progresso. A confermare tale approccio vi sono anche una narrazione piana e dei toni quasi sempre tenui e pacati, sia nei momenti più drammatici sia in quelli più ironici, che rappresentano i conflitti senza esasperarli. Questo perché per l’autore l’Unione Sovietica è, in fondo, una “grande famiglia”.

Bol’šaja sem’ja [id., URSS 1954] REGIA Iosif Hejfic.
CAST Sergej Luk’janov, Boris Andreev, Vera Kuznecova, Sergej Kurilov, Vadim Medvedev.
SCENEGGIATURA Vsevolod Kočetov, Sokrat Kara. FOTOGRAFIA Sergej Ivanov. MUSICHE Venedikt Puškov.
Drammatico, durata 108 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly