adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Louisiana (The Other Side)

sabato 30 Maggio, 2015 | di Michele Galardini
Louisiana (The Other Side)
In sala
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

L’altro lato della realtà
Un brav’uomo passa le giornate a sintetizzare e spacciare metanfetamina all’interno di una comunità disperata della Louisiana. Sorelle, reduci e persino una spogliarellista incinta: nessuno si sottrae al fascino della droga. Dall’altra parte un gruppo di paramilitari, fra un’esercitazione e l’altra, discute di come difendere le proprie famiglie grazie al diritto costituzionale di possedere una o più armi da fuoco.

Lo sguardo (im)pietoso di Roberto Minervini, nato a Fermo ma da oltre dieci anni impegnato artisticamente negli States, dopo il Texas di Stop the Pounding Heart si posa sulla Louisiana di The Other Side, terra anch’essa di confine, margine estremo del sogno americano, dimenticato da Dio e dagli uomini. Ma se alla base del precedente lungometraggio c’era una storia d’amore ideale, platonica, fra due giovani tagliati fuori dalla modernità, immersi in mediacritica_louisiana_the_other_side_290una natura avvolgente e per questo ripresi con uno sguardo malickiano, etereo ma presente, in questo film l’immagine si stabilizza e diventa ancor più affascinante, divenendo metafisica di vite distrutte. Difficile stabilire con precisione le proporzioni fra realtà e finzione, fermo restando che quest’ultima non può mai venir meno pena lo scivolare nella temuta “realtà dei contabili” tanto avversata da Herzog, ma anche quando lo stesso Minervini racconta (sulle pagine di Film Tv) di non aver voluto finzioni e di aver addirittura fatto un accordo col sindaco della cittadina, West Monroe, per limitare l’intervento della polizia, in cuor nostro sappiamo che questo è un film impossibile da girare al di là del grado di realismo che muove le immagini. Non si può restare indifferenti di fronte ad un film che, fondamentalmente, racconta il dolore infinito di personaggi che sostano precisamente a metà strada fra la vita e la morte: da Mark, il pusher protagonista della prima parte, al gruppo di anziani che spera nell’avvento di Hilary Clinton alla presidenza degli Stati Uniti, chissà, forse per poter maledire una donna dopo aver per anni bestemmiato contro un uomo di colore, fino agli pseudo-militari impegnati in finte incursioni nella foresta, letterariamente vicini al Lester Farley de La macchia umana, reduce prima sfruttato e poi abbandonato dal proprio Paese. Quando la poetica delle immagini è chiara qualunque cosa, qualunque azione smette di essere solo “quella cosa lì” per diventare punto di connessione espressivo all’interno della narrazione: le siringhe che bucano le vene dei drogati, la nudità, l’atto sessuale, il razzismo, l’umiliazione del volto del Presidente, ognuno di questi momenti è un tassello ineliminabile della storia che Minervini voleva raccontare e che, fortunatamente, è riuscito a raccontare.

Louisiana (The Other Side) [id., Italia/Francia 2015] REGIA Roberto Minervini.
CAST Mark Kelley, Lisa Allen, James Lee Miller.
SCENEGGIATURA Roberto Minervini, Denis Ping Lee. FOTOGRAFIA Diego Romero. MUSICHE Pascal Mayer.
Docufiction, durata 92 minuti.

One Comment

  1. Pingback: Roberto Minervini: "Il mio è un film politico" VIDEO - Carnage News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly