adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

The Third Murder

mercoledì 6 settembre, 2017 | di Filippo Zoratti
The Third Murder
Festival
3
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 30 agosto – 9 settembre 2017, Lido di Venezia

Ritratto di famiglia con arresto
In Italia conosciamo Kore-eda Hirokazu da poco, anzi pochissimo: nonostante il regista originario di Tokyo sia attivo dal 1991, nelle nostre sale sono arrivati solo – grazie all’impegno di BIM e Tucker Film, ci sembra importante sottolinearlo – Father and Son (2013), Little Sister (2015) e Ritratto di famiglia con tempesta (2016).

Tre titoli per inquadrare una poetica: l’intimismo, la quotidianità e la centralità dei rapporti personali e familiari; microcosmi che guardano al macrocosmo di una società – quella giapponese – irta di contraddizioni sommerse e anomalie. Vedere Kore-eda in concorso a Venezia 74 alle prese con un legal drama è parso a molti un tradimento della propria essenza,mediacritica_the_third_murder_290 la sconfessione di un’autorialità che avevamo appena imparato a conoscere (e ad amare). Da lì il passo alla stroncatura è stato fin troppo facile: The Third Murder è stato bollato come film minore da dimenticare presto, imbarazzante tentativo per farsi meglio conoscere e apprezzare in Occidente e soprattutto in America (la sequenza degli uccellini in carcere, che omaggia apertamente L’uomo di Alcatraz, ha in particolar modo fatto strocere il naso). Basta tuttavia scalfire la superficie delle cose per comprendere come in The Third Murder ritornino appieno le tematiche care al cineasta nipponico: se la cornice è quella di un efferato omicidio con arresto, del conseguente processo e del difficile confronto fra accusato e avvocato difensore, il quadro che prende forma è sempre quello delle relazioni interpersonali, della dicotomia padri-figli, del fluire banale e incessante della vita con le sue deviazioni di percorso. Kore-eda punta in alto, con indomito coraggio: in un Paese che quasi non conosce criminalità (vista come una macchia indelebile da cui è impossibile redimersi) e in cui le esecuzioni capitali sono effettuate per impiccagione, affermare che il tribunale non è il luogo in cui si stabilisce la verità ha il sapore della – garbata ed elegante – sovversione civile. Il cuore di The Third Murder, opera che mette alla prova lo spettatore con estenuanti dialoghi e continui cambi di punti di vista, è tutto nella ripetuta scena dei “colloqui” fra i due protagonisti, il carcerato Misumi e il giovane avvocato Shigemori: il vetro che li separa diventa specchio e riflesso di due volti che finiscono per sovrapporsi e fondersi, rappresentando un’unica società. Una società che accetta un sistema incompleto e imperfetto, che si regge sulle fondamenta traballanti di esseri umani che giudicano altri esseri umani, sacrificando la (presunta) Verità sull’altare della (altrettanto presunta) Giustizia.

The Third Murder [Sandome no Satsujin, Giappone 2017] REGIA Kore-eda Hirokazu.
CAST Masaharu Fukuyama, Kōji Yakusho, Suzu Hirose, Yuki Saito.
SCENEGGIATURA Kore-eda Hirokazu. MONTAGGIO Kore-eda Hirokazu. MUSICHE Ludovico Einaudi.
Thriller/Drammatico, durata 125 minuti.

The Third Murder
3 7 60%

3 Comments

  1. 155W says:

    Bel film! Troppo parlato, ad un certo punto (ma per poco!) mi sono proprio perso… grande tensione, grandi attori

  2. Strenna! says:

    Bocciatissimo! Con i veri film giudiziari che hanno attraversato la storia del cinema, questo di Hirokazu è veramente robetta dai. Totalmente fuori registro, mi ha fatta incavolare a morte

    • Edop says:

      Abbastanza d’accordo. non è da buttar via, ma l’ho trovato molto sciapo e inerme; un paio di soluzioni visive interessanti non bastano a salvarlo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly