adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Amore carne

sabato 29 Giugno, 2013 | di Mattia Filigoi
Amore carne
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Cine-iPhone
“Ho delle cicatrici nell’occhio… vedo come fossi sott’acqua”. E così, la macchina da presa si fa, nuovamente, cine-occhio, o meglio, l’iPhone si fa cine-occhio.

Pippo Delbono, come nel precedente La paura (2009), prende in mano il telefonino e filma la sua vita, ragionando sulla sua sieropositività, sul rapporto coi genitori, sui grandi e castranti valori morali della fede e della famiglia, sulla violenza idiota e fine a se stessa della dittatura e sull’incomprensibile e infinita stupidità umana, sulla necessità di abbandonarsi all’amore totale e sulla bellezza della semplicità e dell’infantilità, sulla libertà che è (dovrebbe essere) alla base di ogni arte, e di ogni vita.
Amore carne, presentato a Venezia 2011, è un’opera unica e toccante: Delbono riprende viaggi in auto e traghetto, risvegli in camere d’hotel simili tra loro eppure in città diverse, prelievi del sangue per il test dell’HIV, bambole meccaniche che ancheggiano al ritmo di sciocche melodie, amici attori, ballerini, artisti e musicisti, gente sconosciuta seduta ai tavoli di bar e ristoranti, commentando il tutto in voce off con suoi testi scritti per l’occasione e brani di Pasolini, Rimbaud e Eliot. Flusso di coscienza, diario intimo, narrazione che prosegue per giustapposizione di idee e concetti: Delbono, una volta in più e con sempre più maestria, sperimenta la fusione tra il suo particolarissimo teatro e il media cinematografico realizzando un film di grande impatto emotivo, nonostante la visione non sia certo delle più semplici. Ne è un esempio la lunga, commovente scena con l’anziana madre, dove Delbono si sfoga a ruota libera e in voce off regola con lei i conti di una vita, protetto da quella “quarta parete” che divide “realtà” e opera d’arte, al sicuro da possibili, banali repliche e interruzioni, per poi dichiararle il suo incondizionato, incredibile amore. Certo il ritmo a volte si perde e non mancano scivoloni nella masturbazione mentale, ma il risultato complessivo è di una totale, completa e incensurata sincerità, spesso da togliere il fiato.

Amore carne [id., Italia/Svizzera 2011] REGIA Pippo Delbono.
CAST Pippo Delbono, Marisa Berenson, Tilda Swinton, Irene Jacob, Bobò, Marie-Agnes Gillot,Sophie Calle, Margherita Delbono.
SCENEGGIATURA Pippo Delbono. FOTOGRAFIA Pippo Delbono. MUSICHE Mike Galasso, Alexander Balanescu, Laurie Anderson, Les Anarchistes.
Biografico/Sperimentale, durata 75 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly