adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Monuments Men

domenica 9 Febbraio, 2014 | di Michele Galardini
Monuments Men
Festival
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

64° Festival Internazionale del Cinema di Berlino – dal 6 febbraio al 16 febbraio 2014

ANTEPRIMA
Il rassicurante vuoto americano
Nel corso della Seconda Guerra Mondiale, un manipolo di esperti d’arte e curatori di musei partì alla ricerca delle opere artistiche trafugate da Hitler con l’intento di costruire un maestoso e auto celebrativo museo. Il corso degli eventi mutò le carte in tavola e così, per evitare che le opere andassero al rogo, questo gruppo di americani partì alla volta dell’Europa per recuperare e salvare l’arte e la sua storia.

Girato tra Germania e Regno Unito, l’ultimo film da regista di George Clooney, in concorso alla 64a Berlinale, in realtà abbraccia un orizzonte più ampio, facendo capolino in Italia, Francia, Paesi Bassi, proprio per dimostrare l’assunto di partenza: gli Usa vedono e provvedono. Il fatto che sia tratto da una storia vera,mediacritica_monuments_men raccontata da Robert M. Edsen nell’omonimo libro uscito nel 2009, non è una scusa per un film che, a tratti, sembra autocelebrarsi, perdendo di vista l’unità del racconto. Certo Clooney non è regista e sceneggiatore banale nel panorama high profile statunitense, lo dimostrano quei piccoli/grandi film come Good Night, and Good Luck. o ancor meglio Le idi di marzo, ma questa volta cade nel tranello finora aggirato dell’agiografia di una nazione. Infarcita di cliché e battute prese a prestito da altri mille film, l’opera non riesce mai a decollare restando ancorata al facile, ma unico, messaggio che vuole veicolare: conservare l’arte, ovvero la bellezza, è fondamentale per la crescita delle generazioni future (e vale bene una o due vite umane). Ma una volta capito l’assunto, cioè passata la prima mezzora, quello che ci si para davanti non è altro che un film per famiglie molto ben congegnato, pieno di sequenze peraltro molto ben dirette ma che parlano solo ed esclusivamente di se stesse. I nostri eroi riusciranno a salvare le due opere d’arte più importanti della loro missione? Il protagonista arriverà indenne alla fine? Qualcuno si sacrificherà per la causa? Tutte domane alle quali potete rispondere ancor prima di entrare in sala, certi che la vostra intuizione sarà quella giusta. Poi entrerete comunque è questo gesto sarà indice di un’assuefazione nei confronti del buon blockbuster che, per definizione, non vuole mettere al lavoro il cervello dello spettatore ma coccolarlo, rassicurarlo, e non è un caso che siano gli Statu Uniti i maggiori, e forse unici, esportatori di questi prodotti. Tranquilli, la storia dell’arte è nelle loro mani!

Monuments Men [The Monuments Men, USA/Germania 2014] REGIA George Clooney.
CAST George Clooney, Matt Damon, John Goodman, Jean Dujardin, Bill Murray, Cate Blanchett.
SCENEGGIATURA G. Clooney, Grant Heslov. FOTOGRAFIA Phedon Papamichael. MUSICHE Alexandre Desplat.
Drammatico/Guerra, durata 118 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly