adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Monte

sabato 26 Novembre, 2016 | di Erasmo De Meo
Monte
In sala
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

La roccia e il corpo
Monte potrebbe essere uno tra i migliori film dell’anno, se non fosse che pochi l’hanno visto e ancora meno ne hanno parlato, se non fosse per la solita pregiudiziale e scarsa distribuzione per cui già tra quindici giorni sarà un film “passato”, se non fosse per la critica livellata, mansueta, annoiata, disillusa, abituata, modaiola, monocorde, monolinguistica, festaiola, accondiscendente e populista, che nell’abito vede solo il monaco e dell’edonismo satireggiante e sussiegoso fa il suo unico principio critico.

Eppure dalla critica, e proprio da quella nostrana, viene l’unico sussulto: assegnandogli il titolo di Film della critica, l’SNCCI certifica, come un referto medico, un corpo spettatoriale e culturale in cui ancora scorre sangue vitale e intelligente elettricità. Ma sono flebili dissonanze in mediacritica_monte_290un saramaghiano panorama di cecità. Il fatto narrato è semplice: nel Nord Italia del Trecento un gruppo di famiglie vive all’ombra di una parete montuosa che privandoli del sole ruba loro energie, raccolti e speranze. Molti muoiono per fame o malattia, molti vanno via prima che sia troppo tardi, resta solo Agostino, con sua moglie e suo figlio, che non vuole abbandonare la collina dove sono sepolti in molti tra parenti e conoscenti. La prima scena del film vede proprio Agostino seppellire sua figlia sotto un cerchio di sguardi sfiniti, con gesti troppo spesso ripetuti e perciò nervosi, aggressivi; le pietre poste sopra il corpo per protezione o arcaico ornamento hanno il peso del ricordo e del dolore, lo stesso peso oppressivo con cui la parete rocciosa dietro il villaggio sfibra chi ancora vive. Basta incredibilmente poco a Naderi per tracciare i contorni del suo stile, nelle prime sequenze non c’è dialogo ma solo gesti, movimenti, sguardi, non perché le parole manchino ma perché questi le rendono superflue. In questo linguaggio muto sembra di vedere i capolavori di Sjöström o le prime opere di Dreyer, dove l’immagine traboccava di mistica connessione tra significato e rappresentazione. Ma, ed è qui lo specifico merito di Naderi, alla potenza dell’immagine si unisce il suono, denso e iperrealistico, poetico nel suo enunciare stati d’animo e presenze. Il procedere degli eventi vede Agostino indurirsi nel proposito di vivere nonostante e contro il monte, in un lento processo di identificazione con la roccia stessa che spoglia la famiglia di ogni umanità e razionalità temporale, mentre le immagini si desaturano fino a far apparire i personaggi come spettri o scheletri di pura volontà. Nell’incessante colpire del martello sulla parete il suono diventa un mantra contrappuntistico tra basse e alte frequenze, estenuante nella sua apparente insensatezza. Allo spettatore è richiesto un atto di fede, che il progressivo apparire del sole ripagherà. Al critico è affidato il compito di saper riconoscere il Cinema, dove esso sia, anche sotto gli abiti più poveri.

Monte [id., Italia/Francia 2016] REGIA Amir Naderi.
CAST Andrea Sartoretti, Anna Bonaiuto, Claudia Potenza, Zaccaria Zanghellini.
SCENEGGIATURA Amir Naderi. FOTOGRAFIA Roberto Cimatti. MUSICHE Amir Naderi.
Drammatico, durata 105 minuti.

One Comment

  1. Marco says:

    Bellissimo film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly