adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

The Age of Shadows

sabato 25 Marzo, 2017 | di Lisa Cecconi
The Age of Shadows
Korea Film Fest
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

15° Florence Korea Film Fest – Festival of Korean Cinema in Italy, 23 – 31 marzo 2017, Firenze

La Corea resistente di Kim Jee-woon
Corea, anni Venti. L’occupazione giapponese imperversa con metodica violenza. L’agente Lee Jung-chool, coreano arruolato nella polizia nipponica, ha il compito di catturare i vertici della Resistenza. Ma l’incontro con Kim Woo-jin, leader del movimento, dà inizio a un intricato doppiogioco dove la posta è l’indipendenza coreana.

The Age of Shadows, sesto lungometraggio di Kim Jee-woon, ha aperto la 15° edizione del Florence Korea Film Fest. L’anteprima al Cinema La Compagnia di Firenze, alla presenza dello stesso regista, è il primo evento di una kermesse particolarmente densa, che vanta tra gli ospiti anche Park Chan-wook e Kim Seong-hun. Reduce dall’esperienza hollywoodiana The Last Stand – L’ultima sfida, Kim Jee-woon torna con un film imponente, mediacritica_the_age_of_shadows_290in cui l’impegno produttivo sposa una superba padronanza tecnica. Un connubio che si dispiega fin dalla prima sequenza, nel sontuoso inseguimento sui tetti, rivelando immediatamente un’impeccabile gestione della messa in scena. L’orchestrazione dell’impianto corale è infatti uno degli aspetti più riusciti, in costante contrappunto con l’intimo dramma dei protagonisti. Tra questi, il volto enigmatico di Song Kang-ho, affiancato da un cast di rilievo. Salvezza individuale e interesse collettivo sono i due poli che muovono il film. Nel mezzo, i personaggi pencolano dall’uno all’altro, innescando il gioco di tradimenti che trova sintesi perfetta nel finale. Ne è l’emblema il pollice-moncherino, sineddoche dell’individuo che si sacrifica per il Paese, esibito a reliquia eroica e personale memento di vendetta. Il regista ha buon gioco nel costruire false attese e colpi di scena, forte di una profonda conoscenza dei generi che mescola e omaggia apertamente. Dal noir oscuro e fumoso, ai sinuosi piani sequenza del film politico, memore, a suo stesso dire, del Conformista di Bertolucci. Un apparato magniloquente che passa dalla suspense all’azione, regalandone un sunto memorabile nell’ansiogena sequenza del treno. Alla commistione dei canoni stilistici fa eco la varietà degli ambienti, spaziando dal vapore plumbeo delle stazioni a colorati affreschi cittadini, dalle fredde atmosfee notturne alle tonalità dorate di interni scintillanti. Ma sarebbe un errore ridurre il film a un eccellente esercizio di stile. L’etica storica sottostante è il vero fulcro dell’operazione. Nonostante depistaggi e voltafaccia, alla fine dei conti non esistono zone grigie, né assoluzioni per chi ha scelto per il proprio tornaconto. Allo stesso modo, la violenza esibita delle torture non è mai gratuita, ma un preciso atto di denuncia di una ferita non rimarginata. “La Storia non è fatta per essere dimenticata”, dichiara il regista nell’intervista successiva al film, “è qualcosa che viviamo e che determina ciò che siamo oggi.”

The Age of Shadows [Miljeong, Corea del Sud 2016] REGIA Kim Jee-woon.
CAST Song Kang-ho, Gong Yoo, Han Ji-min, Um Tae-goo.
SCENEGGIATURA Lee Ji-min, Park Jong-dae, Kim Jee-woon. FOTOGRAFIA Kim Ji-yong. MUSICHE Mowg.
Azione/Thriller/Drammatico, durata 140 minuti.

One Comment

  1. yuven says:

    Lo ricordo a Venezia, ma mi sono addormentata dopo 20 minuti perché era credo il quinto film della giornata 🙁 Shame on me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly