adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

L’ultimo terrestre

lunedì 12 Settembre, 2011 | di Mattia Filigoi
L’ultimo terrestre
In sala
0
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

L’Italia di Gipi
Nonostante l’annunciato arrivo degli extraterrestri, Luca Bertacci continua la sua triste routine di uomo solitario: lavora come cameriere in una sala bingo con dei colleghi pervertiti, spia la vicina di casa e il suo fidanzato sadico e imbroglione, va saltuariamente a puttane e alle volte fa visita al vecchio padre nella sua dismessa casa di campagna.

La morte violenta del gatto della vicina permetterà a Luca di incontrarla, di cominciare a uscire dalla sua prigione mentale fatta di paura e insicurezza, ma l’omicidio accidentale del suo miglior amico, il transessuale Roberta, e la rivelazione di un terribile segreto nascosto per anni dal padre mandano in frantumi le poche certezze del suo mondo. Per fortuna, gli alieni atterrano e, come una piaga biblica, puniscono gli empi e santificano gli onesti, dando ai terrestri l’opportunità di ricominciare. Forse.

L’ultimo terrestre, esordio nel cinema di Gian Alfonso Pacinotti, meglio noto come Gipi, riconosciuto fumettista di fama internazionale, ha tanti pregi e altrettanti difetti. Gipi prende spunto non da una sua opera cartacea, ma dalla graphic novel “Nessuno mi farà del male” di Giacomo Monti, e la contamina con il mondo rarefatto e atemporale delle sue storie, abitato da perdenti, disperati, vigliacchi e outsider. L’Italietta che descrive, popolata da maniaci sessuali, truffatori e assassini, ormai disillusa su ogni possibile roseo futuro e del tutto menefreghista nei confronti di avvenimenti epocali come l’arrivo degli alieni, è facile specchio deformante dell’Italietta odierna, cattivo quanto basta ma mai realmente crudele e liberatorio.
Colpisce all’inizio, ma alla lunga la carica eversiva potenziale de L’ultimo terrestre si perde per strada, procedendo per colpi di scena spesso telefonati fino ad arrivare a un finale affrettato e improvviso, che non rende onore a un film sicuramente interessante, ma che preferisce non osare troppo. Rischiando, questo sì, di non trovare un proprio pubblico.

VOTA IL FILM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly