adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Predestination

sabato 4 Luglio, 2015 | di Marco Longo
Predestination
In sala
1
Facebooktwittermail
Voto autore:

Teorema del tempo e dell’identità
Adattamento cinematografico del racconto All You Zombies di Robert A. Heinlein (1959), il terzo lungometraggio dei gemelli Spierig, nati in Germania ma formatisi in Australia, è una minuta ma assai stratificata variazione sul tema dei viaggi nel tempo.

Ulteriore esempio di un neo-cinema fantascientifico studiato per bilanciare l’intrattenimento visivo dell’azione e degli effetti speciali con l’approfondimento di tematiche filosofiche quali l’identità personale, l’intenzionalità e l’autodeterminazione, Predestination racconta la complessa vicenda di un “agente temporale” che,mediacritica-predestination incaricato da un’agenzia governativa di sventare un attentato dinamitardo avvenuto a New York nel passato, si trova proiettato alla riscoperta di se stesso, condizionando definitivamente con la propria missione il corso degli eventi. Riassumere la spirale drammaturgica del film sarebbe superfluo, oltre che faticoso: quello che più conta nel lavoro degli Spierig è la tensione strutturale atta a rendere sostenibile un simile, vertiginoso paradosso narrativo, e il gusto vintage con cui Predestination si posiziona in modo netto agli antipodi di molto cinema fantascientifico contemporaneo (si pensi, ad esempio, a un film simile per ingredienti ma molto diverso per risultati, Primer di Shane Carruth). I registi, capaci di far fruttare un budget piuttosto ridotto (circa 5 milioni di dollari) impostano la messinscena entro una cornice fumettistica, dove la verosimiglianza della rappresentazione storica fa un passo indietro rispetto alla fotografia e al punto macchina, avvicinando il risultato alle atmosfere noir di un immaginario nostalgico, vagamente adolescenziale, aggiornato alle potenzialità del digitale. Punto di forza molto meno discutibile è il lavoro degli interpreti protagonisti: la versatilità di un Ethan Hawke ormai capace di ruoli molto differenti ma sempre credibili è ben spalleggiata dal lavoro della meno nota Sarah Snook, qui impegnata in una sottotrama transgender non priva di immagini forti, che sono costate al film il divieto ai minori in molti Paesi. Premiato in svariati festival di genere, Predestination non manca di una sintesi virtuosa dei suoi elementi cardine, ma sembrerebbe di fatto incapace di comunicare a fondo con il resto del cinema fantascientifico, più simile a un’isola fine a se stessa che a un oggetto di riflessione connesso ai suoi simili. Resta solida, benché fagocitata da certe scelte di regia, la tensione esistenziale del racconto di Heinlein, piccolo teorema del tempo e dell’identità che molte domande ancora offre sulla nostra capacità di sfidare l’idea di destino, e davvero essere capaci di trasformarla.

Predestination [Id., Australia 2014] REGIA Michael e Peter Spierig.
CAST Ethan Hawke, Sarah Snook, Christopher Kirby, Christopher Sommers, Noah Taylor.
SCENEGGIATURA Michael e Peter Spierig. FOTOGRAFIA Ben Nott. MUSICHE Peter Spierig.
Fantascienza, durata 97 minuti.

One Comment

  1. Pingback: Dark - Season 1 - Mediacritica – Un progetto di critica cinematografica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly