adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Justin Bieber: Never Say Never

lunedì 25 Aprile, 2011 | di Ilaria Tozza
Justin Bieber: Never Say Never
In sala
0
Facebooktwittermail

Attenzione: baby-popstar!!
Hannah Montana, Justin Bieber e tutti i personaggi di Glee diventano l’incarnazione di un sogno. E sono tantissimi i ragazzi che si rispecchiano nella semplicità di queste giovanissime popstar che dal niente arrivano al successo realizzando il proprio sogno solo grazie al talento.

Questa è proprio la storia di Justin Bieber. Scoperto nel web (su YouTube), prima da milioni di fan e poi dalle persone che lo trapianteranno in un contesto professionale, adesso è il protagonista di un documentario che – a soli diciassette anni – lo ritrae come il nuovo dio della musica pop. Esagerata di per sé la scelta di questo genere, il documentario, che si presta a enfatizzare la vita e i successi di una figura… che però – in questo caso – ha ancora tutta una vita davanti. Inoltre la scelta di questo genere affianca inevitabilmente la pellicola a quelle di altre personalità della musica (per fare un esempio, Michael Jackson’s This Is It) che però hanno avuto il lustro di un documentario dopo una carriera già affermata. Evidentemente il fenomeno baby-popstar dalle facce pulite, con sogni grandi e l’“amicizia” al primo posto (si veda anche l’Hannah Montana made in Disney, o la telenovela italo-argentina Il mondo di Patty) non si esaurirà in breve tempo. Certamente è complice il favore dei genitori che reputando innocue le dolci canzoni d’amore di questi piccoli artisti – e il film di Bieber lo prova – non hanno esitato ad accompagnare al concerto le proprie figliolette addobbandosi anch’essi con magliette e striscioni. Gli stessi non si sottrarranno certamente al compito di accompagnare le piccolissime fan alla proiezione in 3D della figura danzante del giovane Justin! Ma la luce più splendente che queste piccole stelle riescono ad emanare è solo quella relativa alla loro nascita, e l’attenzione che catturano è solo quella della loro scoperta. La formula di questo incredibile successo mediatico sembra trovare le proprie radici solamente nel talento, nell’età, e nella presunta genuinità di questi enfant prodige. C’è dunque ancora molto da capire su questo fenomeno delle baby-popstar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly