adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

L’uomo che uccise Don Chisciotte

domenica 30 settembre, 2018 | di Michele Galardini
L’uomo che uccise Don Chisciotte
In sala
2
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Terry Gilliam is present

Quando aveva 25 anni Toby ha attraversato l’oceano per girare, in Spagna, un film su Don Chisciotte che sarebbe diventato la sua prova di laurea. Dieci anni dopo Toby è un geniale ma cinico regista ancora alle prese col film maledetto ma stavolta ha una superproduzione alle spalle che fa capo a un magnate russo della vodka. Seguendo il suo istinto si ritroverà a riportare in vita il mondo magico che si era lasciato alle spalle.

Terry Gilliam ce l’ha fatta! Questo urlo basterebbe a far tremare tutte le recensioni un po’ snob e i critici che si impuntano sul voler affrontare L’uomo che uccise Don Chisciotte come l’ultimo film del regista inglese, cosa che evidentemente non è. E allora di cosa dobbiamo parlare?mediacritica_l_uomo_che-_uccise_don_chisciotte_290 In primis del dolore di una persona – ebbene sì, dentro un/a grande regista c’è sempre un essere emotivamente uguale a noi  – che ha sconfitto il tempo e la maledizione che si era abbattuta su di un personaggio, forse lanciata da uno degli dèi della letteratura, quelli che, per intendersi, piangono ogni volta che qualcuno chiede al libraio “cercavo Il processo di Kafka ma non ricordo il nome dell’autore”.

Perché per portare a termine questa impresa sisifea ha provato prima a fare la cosa che gli riesce meglio, il regista, fallendo, (Lost in La Mancha ne è la prova), poi si è accorto che per terminare – ovvero portare a termine e  uccidere – Don Chischiotte doveva proiettare dentro di sé il demone che lo abitava. Un esorcismo alla Friedkin, Atlante che regge da solo il peso del mondo, la performance di un corpo che sbatte continuamente contro un materiale non elastico  – l’ombra di Marina Abramović, Ulay  – trovate quante più similitudini volete per celebrare l’atto artistico rappresentato dall’uscita in sala di L’uomo che uccise Don Chisciotte. Bisogna ribaltare la prospettiva per capire cosa Gilliam vuole dirci attraverso il film: il suo è un canto carnascialesco proveniente dalla città di Los Sueños (sogni) prima che vada a fuoco, è la mise en abyme  di una mise en abyme che gioca con la nostra percezione e col nostro posizionamento all’interno della storia: siamo spettatori di un film mancato?  o di un reenact di una storia mai vista? Siamo nel regno del possibile (avventura) o in quello del fantastico (fantasy)? Siamo svegli o sogniamo costantemente?

Si ripropone il dilemma di Pierre Menard (autore del Don Quijote de la Mancha) evocato da Borges in Ficciones (1944): un autore che vuole riportare parola per parola, linea per linea un testo, producendo non un altro Chisciotte ma il Chisciotte. Qui è Gilliam a riportare se stesso, è l’autore che mette mano alla sua opera, perché solo attraverso l’atto di riscriverla, battuta su battuta, può approdare a L’uomo che uccise Don Chisciotte. Questo non è l’ultimo film di Terry Gilliam ma la sua performance più riuscita.

L’uomo che uccise Don Chisciotte [The Man Who Killed Don Quixote, SPA/BEL/POR/FRA/UK 2018] REGIA Terry Gilliam. CAST Adam Diver, Jonathan Pryce, Stellan Skarsgård, Olga Kyrulenko, Joana Ribeiro. SCENEGGIATURA Terry Gilliam, Tony Grisoni. FOTOGRAFIA Nicola Pecorini. MUSICHE Roque Baños
Avventura/Fantasy durata  129 min.

L’uomo che uccise Don Chisciotte
3.3 3 66.67%

2 Comments

  1. Cri says:

    L’ho trovato un film funebre che, consapevole di ciò, si prende continuamente gioco della morte sbeffeggiandola; e questo mi ha commosso tantissimo!

  2. Io says:

    Ma questo kafkian chi è?
    Battute a parte, gran bella recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly